Il Festival di Sanremo non s’è dimenticato dei suoi protagonisti del recente passato e ha voluto omaggiarli come “Super ospiti”. Stiamo parlando di artisti come Albano e Toto Cutugno, ormai icone ai limiti del trash in patria, ma ancora in grande spolvero nell’Est dove vengono spesso invitati a esibirsi di fronte ad enormi platee e con cachet sontuosi.

cutugno6

Il motivo di tanta popolarità? Il Festival, ai tempi della guerra fredda, era uno dei pochissimi programmi d’oltrecortina ad esser trasmesso e Gorbaciov decise anche di far pubblicare i dischi questi artisti da Melodiya, la casa discografica di Stato.