È una delle architetture che assolutamente non potete perdere di Istanbul. La Yerebatan Sarayi è conosciuta anche come Cisterna basilica ed è una delle moltissime cisterne sotterranee della città ed è sepolta proprio sotto il centro di Sultanahment. Fu la prima dove lavori di scavo furono estesi accurati e di solito è molto affollata. Comunque spettacolare ed è possibile esplorarla lungo le Cisterna venne costruita probabilmente dall’imperatore Costantino nel quarto secolo ed ampliata da Giustiniano nel sesto.

Era rifornita dagli acquedotti che portavano l’acqua dalla foresta di Belgrado ed a sua volta riforniva il palazzo grande e in seguito, il palazzo del Topkapi. La cisterna cadde in disuso dopo la conquista ottomana e la sua esistenza venne riportata alla pubblica attenzione nel 1545 dal francese Petrus Gyllius, il quale vi era stato accompagnato dagli abitanti della zona, le cui case erano costruite sopra la Cisterna: essi avevano scavato dei pozzi e tenevano persino imbarcazioni sull’acqua, in modo da poter pescare in profondità.

Nel 1987 si rimossero 50.000 tonnellate di acqua e fango, si impermeabilizzarono le mura e, per rafforzare la struttura, si rivestirono otto colonne con il cemento armato. Le passerelle sopraelevate che hanno sostituito le barche a remi usate dai primi turisti sembrano un’eresia ma, insieme a un’illuminazione ben studiata, facilitano l’esame di interessanti lavori di muratura. Nonostante la musica di sottofondo, la Cisterna Basilica è ricca di atmosfera, con le carpe che nuotano oziose nell’acqua e l’acqua che gocciola dalle volte.

La Yerebatan era la più ampia cisterna coperta della città e poteva contenere 80.000 m³ di acqua. Le piccole cupole in mattoni sono sostenute da 336 colonne, molte delle quali hanno capitelli corinzie. Le colonne sono di vari stili: è dunque probabile che siano state realizzate riciclando strutture precedenti, una colonna con un motivo scolpita gocce pare provenga dall’arco trionfale di Teodosio a Beyazit. I due capitelli con la testa di medusa che sostengono un paio di colonne nell’angolo sud-occidentale provengono chiaramente da un edificio più antico

 

Yerebatan Sarayi

Cisterna Basilica

Alemdar Mh., Yerebatan Cd. 1/3, 34410 Fatih/İstanbul



A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati