Il torneo pi霉 esclusivo del tennis ha da poco aperto i battenti alla periferia di Londra per l鈥檈dizione 2014. In queste settimane, anche chi non 茅 un patito del tennis si ritrova ad appassionarsi allo sport, soprattutto vista l鈥檈sclusione dell鈥橧talia dai Mondiali. Alzi la mano chi non ha pensato di iscriversi al pi霉 vicino circolo del tennis guardando Wimbledon in TV o ha pensato di acquistare un immacolato completino bianco?

I biglietti per il prestigioso torneo sono pochi e finiscono sold out fin dalla messa in vendita. Star hollywoodiane (hello Hugh Jackman!) e la famiglia reale britannica, che fa il tifo per Andy Murray quest鈥檃nno, affollano gli spalti di quella che 茅 conosciuta come 鈥the members enclosure鈥.

 

Torneo di Wimbledo

photo credit: ebbandflowphotography via photopin cc

 

Non in molti sanno che per chi possiede il tanto desiderato biglietto in quel settore all鈥檌nterno dello stadio, il dress code deve aderire a delle strette regole, tutte contenute in un pratico pamphlet. 5 immagini mostrano la solita coppia in una serie di do & don鈥檛s del vestiario accompagnati da una didascalia che invocherebbe anche l鈥檃stinenza dall鈥檃tteggiarsi come plebaglia! Infradito, top scollati e jeans stracciati sono ovviamente messi al bando. Provate a contravvenire alle regole a vostro rischio e pericolo, gli ufficiali del buon decoro potrebbero espellervi dalla struttura seduta stante.

Fondato nel 1868, il 鈥All England Croquet Club鈥, la sede dove il torneo ha luogo, inzialmente comprendeva solamente campi da croquet ai quali si decise di affiancare strutture per il tennis, sport crescente in popolarit脿. Un fatto curioso 茅 che il principale scopo del torneo fu un tosaerba rotto. I fondatori del circolo decisero che sarebbe un ottimo modo per raccogliere fondi destinati a comprarne uno nuovo. Fu cos矛 che nel 1877 il primo campionato di tennis su erba venne organizzato.

Il bel tempo di Giugno e la possibilit脿 di avvistare un VIP, spinge greggi di londinesi verso Wimbledon ogni giorno, dove 茅 possibile comprare un biglietto per soli 拢5, il quale vi garantisce l鈥檈ntrata all鈥檃diacente parco con megaschermo dove seguire le partite. Il contesto 茅 perfetto per un pic-nic e fiumi di champagne e caraffe di Pimm鈥檚 scorrono accompagnati dalle famose fragole con panna che il ristorante del club serve agli avventori.

Non importa che non siate a Londra, se volete guardare la finale davanti alla TV in grande stile (bye bye pantofole!) invitate i vostri amici e servite questo iconico men霉! Cappellini e fascinator opzionali!

 

Ricetta per fragole con panna alla menta

Fragole con panna
photo credit: Mari Liis via photopin cc

1)聽聽聽聽聽聽 Preparate lo scirippo alla menta: mettete a scaldare a fuoco medio una padella di media grandezza e e portate ad ebollizione due mazzetti di menta tritata, 55 grammi di zucchero e 2 cucchiai di acqua. Togliete dal fornello e lasciate riposare per 15 minuti. Filtrate lo sciroppo con un colino e lasciate riposare.

2)聽聽聽聽聽聽 Ricordate di raffreddare tutti gli utensili per montare la panna, quali la frusta a mano, la ciotola e la panna stessa e toglieteli da frigo solo un attimo prima di prepare la panna.

3)聽聽聽聽聽聽 Cominciate a montare energicamente la panna e prima che la consistenza sia ben soda, versate lo sciroppo, continuando poi a montare la panna.

4)聽聽聽聽聽聽 Servite in delle coppette di vetro a strati, prima le fragole, lavate e a pezzetti, poi la panna, un altro strato di fragole e panna per finire. Assicuratevi di lasciare da parte delle foglie di menta per decorare.

 

Ricetta per l鈥檃peritivo Pimm鈥檚

Ricetta Cocktail Pimm'sphoto credit: whitneyinchicago via photopin cc

Serve 1 persona

2 pezzeti di fragola

1 fetta d鈥檃rancia

1-2 fettine sottilissime di cetriolo, con la buccia

2 parti di Pimm鈥檚 no.1

3 parti di ginger ale

5-6 cubetti di ghiaccio

qualche fogliolina di menta fresca

 

Riempire met脿 bicchiere con ghiaccio e gin, aggiungere le fragole fresche, il cetriolo 聽e l鈥檃rancia. Colmare il bicchiere con ghiaccio, finire con il ginger ale. Mescolare delicatamente e guarnire con una listarella di cetriolo e un ciuffo di menta.

E come direbbero gli inglesi, cheers!

Articolo scritto e redatto da Giorgia Martinucci | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Chi ha detto che stare dietro le quinte sia noioso? Redazione 猫 un piccolo mondo di penne e menti attive che coordinano, insieme a Laura, la programmazione per theoldnow.it Instancabili e sempre ricchi di spunti noi di Redazione ci occupiamo di comunicati stampa, flash news, aggiornamenti e coordinamento degli autori! Vi sembra poco?

Post correlati