La scelta del seggiolone, così come quella del passeggino, penso, per esperienza personale, che siano in assoluto le decisioni più difficili da prendere quando si aspetta un bimbo, o due. Questi infatti, a differenza di altri dedicati ai bambini, sono strumenti che vi accompagneranno giorno dopo giorno nella vostra nuova vita da famiglia.

Dovranno quindi presentare delle caratteristiche essenziali come la sicurezza, la praticità di utilizzo, la possibilità di spostarli e adattarli a case piccole talvolta e con design personali. Le strutture quindi devono essere scelte quanto più personalizzabili, essenziali e pratiche. Oltre a questo, il seggiolone, secondo me, deve essere un luogo di comfort per il bambino e sicurezza per mamma e figlio. La mia scelta, come vi avevo raccontato qualche mese fa, si è orientata su Stokke Tripp Trapp, la sedia che cresce con il bambino e lo accompagna fin dalla nascita.

 

Gaia e Giada hanno festeggiato i loro primi sette anni di vita e per l’occasione, abbiamo pensato di integrare la nostra quotidianità con un accessorio, firmato Stokke. Si chiama Stokke Table Top ed è una vera e propria sala giochi, una scuola e una mensa allo stesso tempo. Prima di tutto permette ai bambini di condividere, stare insieme e prendere il proprio posto insieme a tutto il resto della famiglia a tavola. È un accessorio semplice ma al contempo completo che può diventare così un punto di riferimento per i bambini che lo associano a due momenti molto importanti della loro giornata: la pappa e il gioco.

È caratterizzato da una struttura di plastica trasparente dotata di quattro ventose che si adattano a qualunque tipo di tavolo voi abbiate in casa. È corredato da quattro disegni diversi che rendono nuova la superficie e si adattano ai vari momenti e all’arredamento intorno.
Stokke Table Top è una piattaforma estremamente facile da pulire, versatile e utilizzabile nel tempo sotto diversi aspetti. Le piccole di casa hanno subito reagito con curiosità e sono sicura che, con il passare dei mesi, questa piccola sala giochi diventerà punto focale delle loro giornate

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati