Come vi raccontavo qualche settimana fa, è in atto una vera e propria rivoluzione in campo di arredo degli interni.  Rispetto al gusto dei nostri genitori abbiamo completamente ribaltato schemi e stili abbandonando l’inserimento di una miriade di oggetti a favore di linee pulite ed essenziali, dove lo spazio viene celebrato senza necessariamente essere riempito di oggetti oppure di mobili.

Il colore ha assunto nuove peculiarità attraverso un ruolo completamente diverso divenendo elemento di arredo fatto e finito, spodestando elementi materiali che fino a quel momento erano stati largamente usati: un esempio su tutti? la moquette. Bene, se da un lato la palette cromatica assume una autentica rilevanza, dall’altra le forme geometriche mantengono saldo il loro ruolo all’interno nell’ambito dell’arredamento di interni. In questo caso, rispetto al colore, siamo in netta controtendenza: le case moderne infatti rispolverano in maniera completa e totale gli stili tipici degli anni ’70. Ricordate i classici specchi perfettamente rotondi? Le mattonelle in stile londinese per i bagni e le cucine? Gli elettrodomestici leggermente bombati per puro diletto? I box frigo della Coca-Cola?

Schermata 2017-06-01 alle 17.44.02

Schermata 2017-06-01 alle 17.44.29

Schermata 2017-06-01 alle 17.48.24

Ecco questi sono solo alcuni esempi delle forme geometriche che diventano iconici arredi, elementi caratterizzanti di ambienti e spazi che vestono la nostra quotidianità domestica e strizzano l’occhio alla giovinezza dei nostri genitori che, in casi molto fortunati, possono così cedere alcuni dei loro pezzi forti per la casa dei propri figli, in un circolo virtuoso a metà fra design ed affetto. E diventa incredibile come

A questo punto non resta che scovare mercatini e negozi di modernariato e fare vostri alcuni pezzi codici per rendere il vostro appartamento unico e speciale, noi siamo già alla ricerca dell’elemento perfetto!

 

Schermata 2017-06-01 alle 17.44.39

Schermata 2017-06-01 alle 17.46.06

Schermata 2017-06-01 alle 17.47.01

 

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati