Ho creato questa nuova versione di JOY by Dior pensando a un’esplosione floreale che si erge verso l’alto, luminosa come un fuoco d’artificio. Volevo sottolinearne il lato seducente e proporlo in una nuova veste che ne avventasse aumentasse l’impatto, donando maggiore profondità alle note legnose, per un ulteriore strato di sensualità.

Francois Demachy, profumiere creatore Dior

Per parlarvi di questa novità però bisogna fare un salto nel passato ed esattamente nel 1951. Nell’atmosfera intima dell’atelier di avenue Montaigne, il fotografo Henri Cartier-Bresson colse un momento di pura bellezza fra Christian Dior e Lucky, una delle sue modelle preferite. Lei è superba, ride di gusto davanti allo stilista-profumiere che ride a sua volta di profilo. La loro gioia è tangibile, reale.

È quella stessa gioia che ispira la creazione di uno dei prodotti più iconici e inconfondibili della maison Dior: un vero e proprio marchio di fabbrica scolpito nel DNA del brand. Oggi questa gioia radiosa è un vero e proprio leitmotiv, che a fonda le sue radici moltissimi anni fa. Lo stile appariscente, vistoso e decisamente insolito sopravvive fino ai giorni nostri come un luminoso tributo alla figura di Christian Dior. La nuova versione di JOY by Dior, reinterpreta lo stato d’animo del passato e lo trasforma nell’arte profumiera contemporanea con una nuova esplosione floreale, un vero e proprio inno alla vita ed un’ode alla gioia.

In questa intensa esplosione floreale, François Demachy fa confluire note oleose e legnose. Da vita in questo modo ad una bellezza istantanea e poliedrica, caratterizzata da una sferzata di energia assolutamente incontrastabile. Ci troviamo di fronte a un profumo femminile pari a un’esplosione di gioia che lascia dietro di sé un effluvio variopinto, una scia fatta di mille sfumature. JOY by Dior È infatti un profumo che sospende e colora ogni attimo, conferendogli un nuovo aspetto, un concentrato floreale pronto a esplodere per esprimere appieno la propria bellezza composita.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata