Aver visto sfilare la collezione primavera estate di Fay è stato senza alcun dubbio emozionante e rivederla dal vivo, con calma, è stato assolutamente piacevole. I capi, si sa, per apprezzarne fattura e dettagli vanno visti senza fretta e non c’era location migliore dello showroom, in un tardo pomeriggio dalla pioggia leggera

 

 

Colorata, frizzante e ricca di dettagli. Si è lasciata scoprire così questa collezione, disegnata da Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi, che approdano in questo modo ad un brand come Fay, noto in tutto il mondo per la sua qualità. La PE 2013 è stata presentata con una sfilata dal gusto intimo e sofisticato, ispirato alle atmosfere eleganti e ricercate degli atelier, rivista in chiave moderna

 

 

Lo stile, il valore del buon gusto italiano, l’impeccabile equilibrio tra eleganza e funzionalità rimangono elementi distintivi del codice Fay, riletti però con una nuova energia, glamour e femminilità moderna. Forme e volumi sono attualizzati grazie ad un tocco raffinato che reinterpreta il patrimonio creativo del marchio rispettandone gli elementi identificativi come il gancio metallico, le linee derivate dall’universo maschile ed il logo che viene declinato o ricamato in nuove forme e colori

 

 

Collezione dove qualità sartoriale e ricerca del dettaglio si mixano insieme per uno scopo comune: rendere i capi perfetti per un look fresco, giovane e sensuale, strizzando l’occhio alla donna dinamica e fantasiosa per la quale è stata pensata

 

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati