Appena tornata dallo splendido Salento, giusto il tempo di passare da casa, cambiare la valigia e ripartire ed eccomi qui in crociera! Ma non potevo certo farvi attendere il mio rientro per parlarvi di quella che è stata un’esperienza enogastronomica davvero da 10 e lode! Vi aveva accennato qualche giorno fa alla manifestazione CIBArti, una vera e propria fiera nazionale dell’artigianato artistico ed agroalimentare con base nello splendido centro storico di Lecce

 

SAMSUNG CSC

 

Detto fatto, venerdì mattina sono partita da Milano molto presto per arrivare nella splendida città che ha ospitato per quattro giorni questo evento! Insieme a me, un team d’ eccezione: Cristina, Raffaella ed Anna Maria sono state le mie compagne di viaggio, con le quali ho avuto il piacere di scoprire e degustare sapori e segreti di una terra a me, ahimè, poco conosciuta

 

 

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

 

CIBArti si può definire un vero e proprio viaggio nel territorio italiano, narrato attraverso la qualità dei sapori ed il fascino dei manufatti. È così che si presenta l’edizione del 2013 che ha avuto luogo da giovedì 30 maggio, a domenica 2 giugno scorso ed ha interessato tutto il centro storico della città, da piazza Sant Oronzo alle strade limitrofe

Ha avuto luogo così, sotto un cielo blu senza nemmeno una nuvola ed una temperatura gradevolissima di 20 – 25° gradi, questa quattro giorni di cose buone, di sorrisi, di qualche ora passata al mare, nel silenzio irreale che precede la confusione dell’estate. Cibi ottimi, colazioni golose con il classico pasticciotto, chiacchierate e passeggiate per un centro storico che regala emozioni e curiosità ad ogni angolo. Il barocco in questa parte d’Italia, la fa nettamente da padrone e si va a fondere insieme alla pietra leccese per uno spettacolo architettonico da lasciare senza fiato, soprattutto quando il cielo si tinge delle luci del tramonto e le pareti dei palazzi fanno altrettanto, colorandosi di un rosa che incanta, che fa sognare, che avvolge come il profumo del pane, di quei sapori antichi, dei mestieri senza tempo che abbiamo avuto così l’occasione di riscoprire, grazie proprio a CIBArti

 

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

 

A Lecce ho lasciato il cuore e la promessa di tornare, con più calma, per godere di ogni suo angolo, di quei cortili che si sono lasciati intravedere fra stupore e curiosità, di quell’anfiteatro romano che possiede il fascino della storia e dentro il quale non si può fare a meno che sedersi ad ascoltare. La città ci è accolto in maniera impeccabile, le persone poi hanno reso il soggiorno davvero speciale e, fra uno spaghettone cozze e vongole ed una fotografia, i giorni sono letteralmente volati, ma rimarranno ben saldi nei miei ricordi

 

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati

5 Risposte

  1. Ilarysgrill

    Ma c’ero pure IOOOOO!!! e non ci siamo viste??? 😀

  2. SpizzicateSalentine

    Quante emozioni emergono dal tuo reportage, Lecce è la nostra città. Magari la prossima volta che torni in Salento riusciremo a conoscerti e ti guideremo alla scoperta di tutto quello che di buono e di bello abbiamo. Saluti Daniela e Letizia