A raccontarci la sfilata Canali troviamo il talento di Andrea Pompilio che ci racconta come l’osservazione sia alla base del suo lavoro: “Guardo, scruto, cerco di assorbire la personalitĂ , mi colpiscono i dettagli, i colori, cosa fanno e come si muovono. Le emozioni si trasformano inbozzetti, poi in disegni e divenatno infine collezioni

Ed è proprio con le sue parole che voglio iniziare a raccontarvi la capsule collection di Canali presentata durante la settimana della moda maschile a Milano. Lo stile che viene portato in passerella è disinvolto, ricco di dettagli. Ci troviamo dinanzi ad una capsule che fonde i valori e le eccellenze del classico sartoriale nell’eleganza destrutturata del tempo libero.

L’uomo al quale ci si ispira, ed al quale la collezione è dedicata, è raffinato ed attento ai dettagli. Indossa e trasuda stile attraverso le linee morbide ed asciutte ma confortevoli degli abiti. Le giacche a quadretti o righe orizzontali diventano perfette se portare con pantaloni dal particolare risvolto alto che poggia sulla caviglia (8 centimetri!).  Le maglie sono ampie e colorate, mentre ai piedi vengono predilette scarpe sportive ma preziose, in coccodrillo nabuccato oppure morbido vitello bicolore. A completare il tutto vediamo parka, giacchini e car coats lunghi portati sopra le t-shirt realizzare in finissimo cachmere.

Chiuderei l’articolo qui se fossiamo ad una sfilata qualsiasi, ma si sa che da Canali c’è sempre qualcosa di nuovo ad aspettarci ed anche oggi stupisce noi spettatori. Questa volta a lasciarci felicemente sorpresi vi è la possibilitĂ  di sperimentare la second screen experience con aggiornamenti in tempo reale dei look in passerella, rivelando dettagli dei capi, accessori e stampe. Un altro successo per il brand.

DSC_9478

DSC_9534

DSC_9606

DSC_9677

DSC_9774

DSC_9784

DSC_9833

DSC_9858

Immagini courtesy of CANALI | Tutti i diritti sono riservati