Oggi non vi parlerò di prodotti. Ne tanto meno di brand. Ne tanto meno ancora di case cosmetiche. Oggi vi parlo dell’ABC. Perché molto spesso ricevo domande in privato sull’utilizzo e l’utilità vera e propria di alcuni prodotti e ho quindi deciso di condividere con voi il mio sapere a partire dalle basi.

I must have sono 8 e vanno usati tutti, o quasi  – come e quando ve lo spiego passo passo

  1. Detergente
  2. Idratante
  3. Struccante per gli occhi
  4. Esfoliante
  5. Tonico
  6. Maschera
  7. Siero – facoltativo
  8. Contorno occhi – facoltativo
Skin care. Young woman holding a face cream. Close up shot of a beauty product.

Skin care. Young woman holding a face cream. Close up shot of a beauty product.

in ordine

Beauty routine giorno: detergente, tonico, siero, crema viso giorno, contorno occhi e makeup

Beauty routine notte: struccante occhi, detergente, esfoliante, maschera, siero, crema viso notte, contorno occhi

Il detergente è alla base della pulizia del nostro viso perché, se ancora pensate che la sola acqua possa pulire la vostra pelle in maniera efficace e ottimale, siamo in alto mare. La pelle ha necessità di un prodotto specifico che la pulisca ma allo stesso tempo ne rispetti la composizione. Il detergente va usato sempre, ogni giorno – senza eccezioni. Il suo compito è eliminare tutto ciò che resta sul viso del trucco e/o dello smog e della polvere entro cui ogni giorno ci spostiamo e viviamo.

L’idratante è il cosmetico per eccellenza. Quello che non può mancare nella beauty routine che voi abbiate 10/20/30 o 100 anni. Va considerato sullo stesso piano delle azioni quotidiane come la colazione, la doccia o il mettere il naso fuori di casa.

Gli occhi sono molto sensibili – ancora più sensibili quelli che ogni giorno indossano le lenti a contatto e/o vengono truccati con elevata frequenza. Vista la loro sensibilità hanno bisogno di un prodotto specifico per la rimozione del make-up (no detergente di cui sopra, no solo acqua).

L’esfoliante serve per il rinnovo cellulare e per far agire al meglio gli altri prodotti. Serve a pulire in profondità. La sua applicazione ottimale sarebbe almeno 1/2 volte a settimana, sempre seguendo la “richiesta” della nostra pelle.

Tonico, questo sconosciuto. La maggior parte delle domande che mi vengono proposte sono tutte o quasi su questo prodotto. A cosa serve? Una volta pulita la pelle la riequilibra, la rinfresca e chiude i pori. Si usa ogni volta che si utilizza il detergente, che segue fedelmente.

Maschera: questo è uno dei prodotti che preferisco. Se da una parte è un trattamento che promette un effetto rapido e visibile, dall’altra è una coccola. Ideale una volta a settimana, con calma. Ne esistono di diversi tipi, da quelle in stoffa, a quelle sagomate “rubate” al Giappone fino alle creme. A ognuna la sua maschera

Nella categoria dei facoltativi annoveriamo due prodotti: il siero e i prodotti per il contorno occhi. Mentre il siero è un concentrato di attivi che ha il compito di potenziare gli effetti dell’idratante, il contorno occhi è specifico per la zona del viso in assoluto più delicata che necessita di nutrizione e decongestione. Entrambi i prodotti vanno inseriti nella beauty routine secondo specifiche esigenze e età.

Ora che abbiamo le basi possiamo scegliere quale è il nostro brand preferito per ciascuna categoria di prodotto.

 

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati