Il materiale che viene utilizzato per realizzare alcuni degli accessori a noi più vicini, è di fondamentale importanza. Ad un occhiale da vista, oppure da sole, si richiedono molti requisiti senza nemmeno accorgersene. Qualche esempio? Leggerezza, resistenza, praticità e perché no anche design e fascino. Per questo la ricerca di un occhiale diventa molto complessa, perché poi indossarlo deve essere per noi un piacere, sia per poche ore come per intere giornate. Ecco quindi che oggi vi racconto di un marchio di occhiali che ho scoperto da poco, ma del quale mi sono letteralmente innamorata.

???????????

Sotto il nome di WooDone, infatti, si cela legno. Infatti essi vengono ricavati dal legno e portano con sé l’unicità del materiale con cui sono realizzati. Questo brand altoatesino di occhiali, nato dall’idea di Thomas Oberegger e Klaus Tavella, vuole proporre proprio dei modelli da collezione. Ogni singolo esemplare di WooDone è stato ricavato da un’unica lastra, composta da otto strati di truciolato ottenuto da materiali di recupero di alberi con provenienza certificata dell’Alto Adige. Da qui in poi vengono tagliati aste e frontale, mediante un sistema studiato per non interrompere le nervature, ma mantenere inalterata l’originale continuità del legno. Questa continuità non viene spezzata nemmeno dall’inserimento delle cerniere flex, realizzate in una lega particolare che ne garantisce la durata ed il funzionamento nel tempo, prive di chiodi, liscia al tatto e assolutamente invisibili esternamente, perfette per esaltare i tratti che la natura ha dipinto da sé sulla materia prima.

Questi occhiali possono essere montati sia con lenti solari che con lenti correttive, non subiscono colorazione perché la bellezza essenziale del legno viene fatta risaltare dalla speciale laccatura con cui sono rifiniti gli occhiali stessi, che li rende resistenti, anallergico ed ecologici. Il peso di tutto questo? Incredibilmente solo 13 grammi. Vi siete innamorati? Non ne avevo dubbi!

 

???????????

???????????

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati