La costa azzurra è un luogo incantevole. A poche ore di automobile dall’Italia si distende nella sua bellezza lungo la costa marittima e ne completa il paesaggio con paesini, anfratti, scorci, strade che percorrono le coste e colline che approdano fino alla sabbia. Ho avuto modo di scoprirla, o meglio riscoprirla, durante un lungo weekend che mi sono regalata subito dopo Natale. Sì, era proprio subito dopo Natale, anche se la sensazione che potete godere dalle fotografie e ingannevole rispetta la stagione che sono andata ad affrontare. La costa azzurra, come la Liguria, gode infatti di un clima temperato tutto l’anno aiutato dal mare che, con il suo effetto benefico, riesce a rendere le stagioni godibili durante tutto il corso dell’anno. Ho scelto come base del mio lungo weekend Hyeres,una città antica medievale console circa per 300 giorni l’anno. È stata resa famosa nel periodo d’oro del turismo climatico. Si trova infatti in un territorio con una grande diversità di ambienti naturali protetti: più di 300 ha di colline boscose, 115 ha di spazi naturali incontaminati e 40 km di coste disseminate di calette, scogliere e spiagge. Si tratta infatti di un patrimonio naturale d’eccezione con nella penisola di Giens, collegata alla terra con un doppio cordone di sabbia e di detriti alluvionati chiamati il doppio tombolo, una rarità geologica che contiene le saline, diventate una riserva ornitologica di interesse internazionale. Hyeres è quindi un territorio eccezionale tra cielo e mare con la peculiarità di possedere la bellezza della città balneare del 19º secolo unita alle 7000 palme e all’orticultura di grande prestigio che ne fa il primo mercato dei fiori di Francia. È tra le perle del territorio ed è un ottimo punto per creare una base di appoggio per un weekend e come il mio.

 

COSTA AZZURRA THEOLDNOW (57) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (4) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (5)

La Provenza è un lembo di terra sicuramente tutta da scoprire. Come vi dicevo prima è disseminata lungo il suo percorso di coste da una serie di paesi meravigliosi: piccole chicche marittime che posseggono un fascino fuori dal tempo. Da St. Tropez a Tolone e ritorno, questo è stato il mio itinerario durante il weekend. St. Tropez, per esempio, nonostante la vocazione mondana conserva una bellissima cittadella dei tetti con le tegole rosse accese, la torre campanaria è un centro storico di grande fascino. Si intervallano uno dietro l’altro i negozi e le botteghe dove scovare leccornie culinarie come monili di pietra.

Il mio consiglio è di recarvi in macchina per poter curiosare le calette come per perdervi nelle stradine che portano ai paesi o agli eremi dove scovare piccole rarità, paesaggi mozzafiato e localini di ostriche che vi lasceranno increduli di bontà

COSTA AZZURRA THEOLDNOW (8) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (12) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (13) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (17) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (21) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (25) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (32) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (33) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (36) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (37) COSTA AZZURRA THEOLDNOW (52)

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati