Tru Trussardi si rinnova, si amplia e si trasforma, arricchendosi di nuove forme e colori. La nuova collezione primavera estate 2014, presentata qualche giorno fa, racchiude tutto il percorso creativo che il brand sta attraversando. La donna di Tru Trussardi è da sempre cosmopolita, dinamica ed elegante ma per queste nuove stagioni calde, viene pensata come in movimento, tra le località sulla costa più belle del mondo. I colori diventano avvolgenti: il bianco la fa da padrone, ma non è solo, viene accompagnato infatti dall’azzurro in contrasto con il blu navy ed il nude che rende ancora più sofisticata la figura femminile. La cartella colori si tinge inoltre di tocchi accesi, come il fucsia che prende il suo posto nei dettagli che compongono la palette di St. Tropez.

 

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

 

Le calde e soleggiate località di St. Tropez, Biarritz e Beverly Hills diventano così fonte d’ispirazione per la nuova collezione primavera estate 2014. Ritroviamo i colori delle spiagge, i milk shake di Rodeo Drive e delle notti trascorse sui pontili affacciati sull’acqua. I capi iconici del brand, come il chiodo, vengono realizzati in camoscio corallo ma anche in nylon per un look più giovane e fresco. Il Denim, da sempre assoluto protagonista delle collezioni di Tru Trussardi, viene qui riproposte in varie tonalità di grigio, oltre che nei lavaggi che variano dall’Heritage al Vibrant blues.

Una collezione decisamente accattivante, ricca di capi che fanno venire ancora più voglia di arrivare rapidamente ai mesi caldi, per indossarli e sentirsi già al mare, leggere dinamiche, indossando magari una pelle traforata, una giacca in canvas da abbinare ad un cardigan oppure su un bikini. A questo punto non ci resta che aspettare ed iniziare a sognarla

 

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati