Al Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte del 2015 non poteva certo mancare una delle case produttrice di automobili prime al mondo:  Toyota presenta in quest’occasione quattro dei suoi modelli storici, e altri sorprendentemente nuovi tanto nelle forme quanto nella tecnologia utilizzata.

Tra i modelli storici, il primo è senza dubbio la Prius. Lanciata nel 1997 in Giappone e nel 2000 in Europa, si tratta di una vettura che incarna l’innovativa tecnologia Hybrid per la quale Toyota è marchio leader, con oltre 8 milioni di vetture vendute nel mondo. La quarta generazione di Prius presentata a Francoforte è dotata del sistema Full Hybrid più evoluto, di un Toyota Safety Sense migliorato e dell’innovativa Toyota New Global Architecture (TNGA) che massimizza le performance della vettura abbassando il baricentro dell’auto e quindi garantendo una maggiore aerodinamicità e consumi ridotti.

Altro modello proposto da Toyota in versione “rivisitata” è il celeberrimo RAV4, lanciato già nel 1994 come primo SUV compatto e oggi dotato del sistema Full Hybrid più evoluto; questa nuova variante sarà ordinabile in Italia dal 15 settembre. Si passa poi alla celeberrima Yaris, già dotata della tecnologia Hybrid dal 2012, che si fa sempre più stilosa nel nuovo modello Bi-Tone, con esterni rifiniti in nero metallizzato e gli interni disponibili in numerose variazioni cromatiche; e infine, ultima Toyota già nota al grande pubblico, la Aygo, la cui variante x-clusive è presentata potenziata sia dal punto di vista estetico, con il tetto nero in tela apribile e la nuova rifinitura metallizzata nella tonalità Anthracite Grey, sia dal punto di vista della sicurezza, in quanto dotata dell’innovativo sistema di sicurezza Toyota Safety Sense.

Passiamo invece alle vere e proprie innovazioni made in Toyota. In primis salta subito all’occhio quello che viene definito “il diamante” della casa produttrice: il nuovo SUV compatto C-HR Hybrid. Cinque porte, un’aerodinamica innovativa, il nuovo Hybrid sarà l’unico modello, oltre a Prius, al quale sarà applicato l’approccio Toyota New Global Architecture e di conseguenza il recente sistema Full Hybrid. Ulteriori dettagli su questo innovativo SUV compatto saranno rilasciati durante il prossimo Salone di Ginevra, mentre per poterlo acquistare bisognerà aspettare la fine del 2016.

Altra grande novità in casa Toyota è Mirai, la prima berlina alimentata a idrogeno. La vettura è dotata del sistema Toyota Fuel Cell System (TFCS), il quale utilizza le celle a combustibile e la tecnologia ibrida, producendo non più agenti inquinanti ma semplice vapore acqueo; il tutto lasciando inalterata la comodità offerta dalle vetture tradizionali e riducendo i tempi di rifornimento, che sarebbero di circa tre minuti. Non è un caso che la parola “mirai” in giapponese significhi proprio “futuro”: perché proprio l’idrogeno viene visto ad oggi come la risorsa energetica da sostiuire in futro ai combustibili classici.

Infine, Toyota espone a Francoforte per appassionati e addetti ai lavori anche la nuova Toyota Hybrid TS040, campione del mondo al FIA World Endurance Championship 2014, definita dalla stessa casa produttrice come “la più grande espressione della tecnologia Full Hybrid applicata al mondo del Racing”.

MIRIA_02_Sept2015

RAV4_Hybrid_07_Sept2015

RAV4_Hybrid_02_Sept2015

Articolo scritto e redatto da lingegnere | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati