Era il 1862 quando Armand Roger e Charles Gallet, eredi della maestria degli antichi distillatori, crearono la prima acqua dalle proprietà aromacologiche benefiche e il primo rituale di bellezza profumato. In Rue Saint-Honorè, a Parigi, aprirono la Boutique du Bonheur, e fedele a questa filosofia originaria, Roger&Gallet offre oggi rituali profumati e trattamenti arricchiti di preziose essenze distillate, una parentesi di felicità profumata.

Il segreto della felicità arriva oggi dall’Estèrel e si chiama Fleur de Figuier.

Fra la terra e il mare, una passeggiata.

Fra una donna il suo profumo, un incontro.

Fleur de Figuier nasce dalla natura e dal contorno magnifico e generoso che questa gli regala. Il fico regala uno dei frutti più gustosi al mondo, ricolmo del sole del Mediterraneo nasce e cresce sviluppandosi e facendo innamorare di sé. Fleur de Figuier rende omaggio a quest’albero, al verde intenso delle sue foglie, al suo frutto carnoso, alla linfa lattiginosa dei suoi rami. Si delinea così una freschezza polposa, avvolgente, dolce e golosa.

Si tratta di un profumo d’eccezione dal potere rilassante che nasce dal geniale profumiere Francis Kurkdjian che firma il suo primo grande successo all’età di 25 anni. Moderno e senza tempo il flacone di questa fragranza gioca con i paradossi: forza e delicatezza, calore e freschezza, autenticità e modernità. Cilindrico, il tappo è sfaccettato all’interno in un sottile gioco di trompe l’oeuil. In arabesco sulla confezione, l’illustrazione si ispira le antiche tavole botaniche simili a quelle utilizzate dagli apotecari. Fiori e frutti si delineano in una gamma in cui domina l’eleganza imperiale del viola. Polpa, pelle, foglie: il fico regna sovrano

 

FLEUR DE FIGUIER THEOLDNOW (1)

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati