L鈥檈vento pi霉 fervente dell鈥檃nno sta arrivando a Reggio Emilia, dove le ragazze dell鈥檃ssociazione culturale La Papilla Brilla sono pronte ad accogliere panificatori, birrai, amanti del kombucha e di qualsiasi altro prodotto fermentato. Arriva Food Immersion, festival di cucina creativa giunto ormai alla sua quarta edizione, il cui tema si fa voce portante dell鈥檕ndata di novit脿 e trasformazione del mondo enogastronomico, di nuovi gusti e cibi: il fermento, concetto che parte dalle nostre cucine, dalla nostra tradizione per trascinarle con s茅 in un processo di innovazione e di costante cambiamento. Il fermento 猫 qualcosa che viene dal basso, dalla terra, ed 猫 produttivo, florido e fa nascere le cose. Per quanto riguarda il cibo nello specifico c鈥櫭 un movimento centripeto verso il prendersi cura di s茅 stessi, una tendenza verso una maggiore consapevolezza del cibo che si mangia e che sempre di pi霉 deve fare bene. Fu proprio il fermento culturale del mondo enogastronomico a dare alla luce Food Immersion nell鈥檈state del2012, quando sei amiche decisero di ideare un format che consentisse loro di divertirsi in nome del cibo,raccontando quello che succedeva nel settore food,senza cadere nei clich茅 o in falsi stereotipi. FoodImmersion, infatti, 猫 un festival frequentato da giovani e famiglie, gourmet e buone forchette ispirato alla cucina pop.La fermentazione, leit motiv del programma di Food Immersion, 猫 stata scelta come concetto chiave del festival perch茅 esprime perfettamente lo spirito di trasformazione che permea il mondo del cibo, e soprattutto perch茅 costituisce un processo caro alla cucina – italiana e internazionale – relativo sia alla produzione che alla trasformazione delle materie prime.

Dal 2 al 4 di Ottobre, presso la suggestiva location dei Chiostri di San Pietro, si susseguiranno incontri, workshop, degustazioni, corsi di cucina, ma anche dj set, street food e mercatini dell鈥檋andmade. Un ricco programma con pi霉 di 40 appuntamenti per ogni et脿 e per ogni gusto che non attende altro che coinvolgere il pubblico.
Non siete ancora convinti? Ecco 5 motivi per non perdere la Food immersion:

 

 

1. I workshop sulla fermentazione e i cibi del Sol Levante a cura del Genuine Education Network

La fiorente start-up nata in Italia che ha come obiettivo l鈥檈ducazione al cibo genuino proporr脿 numerosi workshop sui prodotti fermentati della tradizione, dal sake al miso, alla zuppa dashi. I ragazzi del GEN vi condurranno alla scoperta dell鈥檃utenticit脿 gastronomica giapponese, andando oltre i prodotti noti (e a volte, stereotipati) in Occidente: ad esempio, sapevate che esistono ben 7 tipi di miso? E che le alghe possono essere utilizzate in cucina in mille e pi霉 modi? Un viaggio imperdibile alla scoperta di una cultura culinaria e gastronomica che ha fatto dei fermentati una vera e propria religione.

 

2. Il Dj set di Boosta

Direttamente dai Subsonica, Davide Dileo aka Boosta animer脿 i chiostri con remix e sonorit脿 elettroniche a partire dalle 22 della sera di Sabato 3 Ottobre. Il suo universo musicale 猫 sempre stato costellato da numerosi progetti, forte della collaborazione con numerosi artisti italiani e internazionali.Food Immersion 猫 fermento a tutto tondo, e non poteva che essere Boosta a contribuire all鈥檃gitazione innovativa in campo musicale. Lasciatevi travolgere dal dj set e approfittatene per smaltire gli assaggini di troppo.

 

3. Le Gioie Lillipuziane al mercatino dell鈥檋andmade

Per le intere giornate di sabato e domenica, i chiostri di San Pietro saranno invasi dai banchetti colorati e dalle menti creative dei nuovi guru dell鈥檋andmade. Illustratori, magliaie, sarti o semplicemente artigiani dalle mani d鈥檕ro: difficile resistere all鈥檃cquisto di pezzi unici e creati con amore. Come le Gioie Lillipuziane di Sara, gioielli in fimo che prendono forma di graziose alzatine colme di biscotti, teiere e caffettiere o anche tortellini in brodo. La mecca delle foodie pi霉 accanite che desiderano sfoggiare al dito e al collo la loro passione pi霉 grande. Mariti e fidanzati, 猫 l鈥檕ccasione giusta per fare un regalo indimenticabile. Altrimenti, sequestrate i portafogli alle morose!

 

4. La degustazione di birra con Mirco Marconi
Un viaggio attraverso le diverse fermentazioni, gli aromi del luppolo e le varie gradazioni, dall鈥檕ro al caramello: Mirco Marconi 猫 la guida ideale per immergersi al meglio nel mondo frizzante della birra. Autore di 鈥淚l libro della birra鈥 e 鈥淟a birra, fare e gustare鈥 e direttore del master di primo livello in High Quality Products presso l鈥橴niversit脿 di Scienze Gastronomiche dell鈥橴niversit脿 di Pollenzo, il professor Marconi riuscir脿 a guidare tutti i nasi e i palati -anche quelli pi霉 difficili- attraverso le molteplici esperienze gustative e olfattive che solo la birra pu貌 donare, grazie alla sua profonda cultura e la sua dilagante ironia. Amanti e simpatizzanti della birra, ecco il vostro save the date: il 3 Ottobre, dalle 18 alle 19.

 

5. Il pane di Stria
Stria 猫 il nuovo panificio biologico a pasta madre di Reggio Emilia. Grani antichi, farine macinate a pietra, materie prime biologiche: questa la filosofia alla base del nuovo progetto di Riccardo Astolfi, Disanapianta e NaturaS矛. E鈥 una storia che nasce da una grande passione, diventato poi grande sogno, diventato poi grande progetto. A Food Immersion prepareranno panini vegetariani, bruschette e focacce, e per gli hipster della pasta madre di cui Riccardo 猫 degno re, un workshop imperdibile intitolato 鈥淓ssere acidi fa bene鈥 -4 Ottobre, su prenotazione.

 

 

Per maggiori informazioni:聽http://www.foodimmersionfestival.it/

Articolo scritto e redatto da Francesca Mastrovito聽| Tutti i diritti sono a lei riservati

A proposito dell'autore

Chi ha detto che stare dietro le quinte sia noioso? Redazione 猫 un piccolo mondo di penne e menti attive che coordinano, insieme a Laura, la programmazione per theoldnow.it Instancabili e sempre ricchi di spunti noi di Redazione ci occupiamo di comunicati stampa, flash news, aggiornamenti e coordinamento degli autori! Vi sembra poco?

Post correlati