Leader nella tecnologia Hybrid, con più di 8 milioni di auto vendute nel mondo, Toyota si presenta al salone di Francoforte con la nuova Prius. Giunta alla sua quarta generazione, la Prius è da sempre il simbolo di ibrido, con la prima generazione nata nel 1997. Toyota continua a percorrere la strada dei veicoli ecologici per contribuire alla riduzione dell’inquinamento e lo fa puntando tutto su innovazione e tecnologia: la mission è quella di migliorare la qualità della vita delle persone rispettando l’ambiente, senza però tralasciare il piacere della guida e la soddisfazione della propria clientela.

Con la nuova Toyota Prius, Toyota riesce a perfezionare le già alte prestazioni della scorsa generazione, puntando su nuovi livelli di consumi, emissioni ed efficienza. Tutto questo grazie alla quarta generazione del Full Hybrid Toyota che alimenta la trasmissione assicurando risparmi sui consumi extra urbani, anche grazie a un aumento dell’efficienza termica, ora superiore al 40%, ad oggi la migliore performance al mondo per quel che riguarda i motori a benzina. Ridotto anche il peso, con tutti i componenti del sistema ibrido resi più compatti, a partire dalla batteria ibrida nichel-metallo idruro che, nonostante le dimensioni ridotte, assicura una maggiore autonomia a fronte di un minore tempo di ricarica.

Le potenzialità dinamiche della nuova Toyota Prius sono state sviluppate tramite un nuovo approccio di progettazione e produzione denominato Toyota New Global Architecture (TNGA). Grazie a questo i designer hanno goduto di maggiore libertà in modo da unire migliorie tecniche a dettagli per accrescere l’appeal dell’auto. Ecco quindi che il baricentro della vettura è stato abbassato per migliorarne la maneggevolezza, mentre linee più basse e un profilo maggiormente dinamico assicurano di catturare lo sguardo dei clienti. Il TNGA è stato utilizzato anche per la realizzazione degli interni, che con un packaging intelligente e una posizione di guida ottimale assicurano un confort di altissimo livello per ogni guidatore. Anche lo spazio di carico è stato incrementato per venire incontro alle esigenze di tutta la famiglia.

Con la nuova Prius l’obiettivo di Toyota è quello di diffondere la tecnologia ibrida a un’ampia fascia di mercato, nella convinzione che i veicoli ecologici possono avere un impatto davvero significativo sulla riduzione dell’inquinamento globale solo tramite una diffusione di massa. La ricerca della casa automobilistica giapponese si è sempre mossa in tal senso, come ha dimostrato la recente presentazione della Mirai, prima vettura a idrogeno prodotta in serie, per la quale la Toyota ha reso accessibili a titolo gratuito 5.680 brevetti per 5 anni, in modo da coinvolgere chiunque volesse contribuire allo sviluppo di tale tecnologia.

Toyota Prius 2016 - 009

Toyota Prius 2016 - 008

Toyota Prius 2016 - 006

Toyota Prius 2016 - 004

Toyota Prius 2016 - 003

Toyota Prius 2016 - 002

Articolo scritto e redatto da lingegnere | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati