La domanda è: ma quanto sei alta stellina mia? Che due anni fa stavi in una mano e avevo paura di farti male a abbracciarti stretta e adesso corri in ogni dove senza paura.

Ma quanto sei bello pulcino mia? Che ti sentivo scalciare dentro la mia pancia e cercavo di immaginare il tuo viso e ora sei più bella di qualunque previsione potessi fare.

Ma quanta felicità racchiudi? Tutta compressa in quel corpicino che ogni giorno cresce e si modifica un pochino, cambia espressione ma mantiene la dolcezza che hai sempre posseduto.

Ma quanto va veloce il tempo? Da quando ci sei è tutto un correre dietro le cose, i compleanni, le ricorrenze, i primi ricordi.

Ma quanto mi ha sorpreso la vita con te? Immensamente è ancora poco. Perché l’esistenza che vivevo prima è un ricordo bello ma lontano, lontanissimo rispetto a questo presente così ricco di scoperte, di meraviglie, di nuovi inizi.

Ma quanto ti amo amore mio? Che un amore così grande solo la vita lo può spiegare e comunque tutte le parole del mondo non rendono giustizia nemmeno a metà di questo sentimento che ci unisce, così viscerale e profondo, così unico e nostro.

 

GaiaGiada473

GaiaGiada565

GaiaGiada482

GaiaGiada498

GaiaGiada632

GaiaGiada526

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati