Vi presentiamo Piccolosole, la nuova linea di solari di L’Erbolario pensata per i piccoli di casa: la linea Piccolosole è composta da prodotti solari che contengono ingredienti naturali di elevatissima qualità ed efficacia, in grado di proteggere la pelle del viso e del corpo dai rischi dei raggi solari.

La pelle dei più piccoli è molto sensibile e con l’arrivo dell’estate dobbiamo prendercene particolarmente cura. Non andare al mare o in piscina nell’ore centrali del giorno è la prima regola da seguire, ma anche quando il sole non è molto forte dobbiamo usare sempre protezione solare specifica. Una buona abitudine è applicare la crema almeno mezz’ora prima dell’esposizione e ripete l’applicazione almeno ogni ora e/o dopo il bagno.

Le creme solari Piccolosole garantiscono alti fattori protettivi (SPF 50+ e 30) e sono resistenti all’acqua. Con Estratto di Calendula e Olii di Nocciolo di Pesca, assicura all’epidermide del vostro bambino non solo un’efficace protezione contro i raggi UVA e UVB, ma anche un importante e prezioso contributo di elementi idratanti, addolcenti e rinfrescanti.

Inoltre ha una consistenza corposa ma leggera per un risultato non untoso, ideale per bimbi che vogliono giocare nella sabbia subito dopo la loro applicazione, perché certo non si può pretendere che i bambini si fermino sotto l’ombrellone per lunghe, interminabili sedute di massaggio fino che la crema solare non venga assorbita.

Finita la giornata all’aperto si consiglia una doccia tiepida che aiuta a togliere ogni traccia di salsedine, sabbia e cloro che possono irritare o infastidire l’epidermide ancora tanto delicata e fragile dei più piccoli. Una volta finita la doccia è consigliabile applicare il doposole Piccolosole –e i suoi ingredienti derivati dalla Malva, dal Riso e dall’Avena- lenisce e addolcisce all’istante gli eventuali rossori dovuti all’esposizione al sole, rendendo morbida, soffice e fresca la pelle.

Seguendo questi semplici consigli di L’Erbolario e grazie alla sua linea Piccolosole, la delicata pelle del vostro bambino conserverà dell’estate solo il piacevole ricordo di un’abbronzatura dorata e lieve ottenuta con la massima dolcezza.


Articolo scritto e redatto da LYDIA ZAPATA | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Spagnola nel cuore e milanese d’adozione. Giornalista appassionata di bellezza e lifestyle, del Web e social media. Pronta a dare il consiglio giusto per farti sentire bella/o dentro e fuori. Molto meteoropatica e mare dipendente. Senza scrivere potrebbe morire, ma anche senza tè verde

Post correlati