Il coccodrillo Lacoste viene reinterpretato con CrocoSeries. Tre creativi hanno avuto il compito di ridisegnare l’iconico coccodrillo Lacoste. Gli artisti FriendsWithYou, Jeremyville e Jean-Michel Tixier hanno ridato vita al logo simbolo del brand francese.

Tre stili molto diversi tra loro: i candidi tratti di Samuel Borkson e Arturo Sandoval III, lo stile eccentrico di Jeremyville e le linee pulite di Jean-Michel Tixier. Nuova luce e nuovo look all’amato coccodrillo Lacoste.

I tre creativi sono molto noti al pubblico per le grafiche ottimiste e una visione positiva del mondo. Il risultato di questo lavoro? Collezioni colorate che hanno reinventato i classici senza tempo della maison. Uno nuovo stile allegro, originale e colorato. Ognuno ha avuto il compito di reinventare l’universo Lacoste con il proprio stile personale e allegro.

Cappellini, orologi, pelletteria, sneaker e profumi in tre collaborazioni ricche di humour e tenerezza.

Samuel Borkson e Arturo Sandoval III da Los Angeles lavorano dal 2002 con un atteggiamento positivo per il mondo. Il loro coccodrillo vola in orbita in un mondo colorato e onirico animato da personaggi con un design minimal ed un inatteso stile kawaii.

FRIENDSWITHYOU, UN MONDO PIU’ GENTILE

Jeremyville, tra New York e Sydney, si ispira alle radici street art. Una cultura di fumetti in cui da vita ad una giungla artistica e lussureggiante. Tennis e coccodrilli formano una cosa unica. Un mondo surreale ed astratto dove bizzarri e adorabili personaggi diventano amici dei coccodrilli.

JEREMYVILLE, SI ALZA L’ASTICELLA

Jean-Michel Tixier, illustratore francese, immagina un coccodrillo che si ispira alla gente che lo circonda. Il risultato? Un coccodrillo umanizzato sotto forma di hipster stiloso, papà dell’alta società parigino, trader, dandy parigino o teenager fan dello sporstwear.

JEAN-MICHEL TIXIER, UN COCCODRILLO PARIGINO

A proposito dell'autore

Laureata in Linguaggi dei Media lavora da anni nel mondo della comunicazione e scrive per passione. Ha amato tanto Facebook ed Instagram finchè un giorno ha deciso di diventare Social Media Manager. Non riesce a stare ferma se non, per guardare i suoi telefilm preferiti.

Post correlati