La settimana scorsa ho preso appuntamento da Muji in Corso Buenos Aires, per un incontro con lo Styling Advisor.

Lo store infatti, mette a disposizione del cliente, in modalità del tutto gratuita, un professionista in grado di assistere l’esperienza dello shopping. Così ho incontrato Dania, Styling Advisor a Milano, che mi ha seguita e consigliata secondo lo stile e il concept di Muji.

Lo scopo di questo servizio è quello di regalare al cliente una consulenza specializzata e aggiornata in ambito moda (ma anche casa perché esiste anche Home Advisor) e garantire così la consapevolezza e l’utilità dell’acquisto. Esattamente al contrario dei famosi e dannosi (per il portafoglio, ma anche per l’ambiente) acquisti di impulso.

Dania mi ha subito accolta raccontandomi di Muji e spiegandomene i valori fondamentali. Ho scoperto che il brand si distingue per un design semplice e pulito e basa i principi aziendali su:

  1. Selezione dei materiali; qualità, ma anche nel rispetto ambientale
  2. Ottimizzazione dei processi di produzione;  in modo da tenere competitivo il prezzo
  3. Semplificazione degli imballaggi; al fine di eliminare gli sprechi e presentare ogni prodotto nella sua essenza e semplicità.
da Muji con lo styling advisor

In seguito, ha proseguito rivolgendomi qualche domanda in grado di poter capire al meglio le mie esigenze e poter scegliere i capi secondo il mio bisogno.

L’esperienza con lo Styling Advisor da Muji quindi è proseguita con un racconto riguardo alla mia persona. Dania era interessata a chi sono e a che tipo di vita conduco. La domanda che mi ha stupita è stata quella relativa a quale capo di abbigliamento stavo cercando dovendo scegliere tra “sopra e sotto”. In questo modo, c’è stato subito un focus attorno al quale costruire un outfit intero e scegliere alternative da mixare.

da mai con lo styling advisor

Abbiamo subito individuato la “camicia perfetta” dal cotone magico che non si stira.

Una volta incamerate queste informazioni, mi ha spiegato i materiali principali della linea, evidenziandone le caratteristiche e le differenze. Ho scoperto che Muji propone materiali innovativi come:

  • lo Xinjiang lavato, un cotone biologico
  • la lana seta, un materiale caldo, ma meno voluminoso della lana tradizionale e la flanella
  • l’easy stretch, una texture pensata per accompagnare ogni movimento
  • la linea tecnica con cotone e polyestere
  • una nuova proposta per il lupetto con collo anti-fastidio, in arrivo

Unendo la mia vita alle caratteristiche dei materiali della collezione Autunno Inverno 2019 di Muji, abbiamo costruito dei look sulla base della mia personalità, delle mie esigenze fisiche, ma anche funzionali al mio stile di vita.

Trovo questo approccio molto utile e del tutto in linea con l’ambito del Fashion Therapy, il metodo che utilizza la moda non come legge sui trend da seguire, ma come strumento di comunicazione ed espressione.

Il cardigan in lana seta era perfetto per la camicia scelta e abbiamo anche opzionato due colori diversi per il pantalone classico pensando a come abbinarlo anche ad altri capi come ad esempio una maglia a collo alto.

Prendere appuntamento da Muji con lo Styling Advisor è semplicissimo, basta inviare una mail a [email protected]

Articolo scritto e redatto da FIORELLA ANNUNZIATA | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

A metà tra una fashion blogger e una digital strategist, crede fortemente nella formazione, nella forza di volontà e nell'abito perfetto. Laureata in Lettere e specializzata in Comunicazione e Marketing, non ha mai smesso di scrivere, anche quando Excel è diventato parte integrante della sua vita.

Post correlati