Ora che l’estate è avanzata, è venuto il momento di pensare alla salute e al benessere dei capelli. Per questo motivo per aiutare chi vuole proteggere i propri capelli è nata Biocean, la nuova linea haircare di Alama Professional.  

Una linea composta da quattro prodotti: shampoo, soft mask, spray Volume Pump Up, ai quali si aggiunge l’innovativo Mai più senza Shampoo secco in mousse, uno shampoo secco in mousse, da usare senza acqua.

I prodotti sono formulati con più del 95% da ingredienti di origine naturale, e contengono, oltre all’acqua marina, ricca di minerali e di proprietà antiossidanti, elasticizzanti e volumizzanti, l’attivo marino per eccellenza: l’alga Hypnea Musciformis, emolliente e ristrutturante, che assicura un surplus di idratazione.

Biocean nasce dall’amore per il mare, per i suoi colori e profumi ed è dedicata a chi di voi cerca la bellezza più autentica del capello, la naturalità degli ingredienti e il rispetto della natura, senza rinunciare ai risultati.

La nuova linea di Alama Professional è adatta ad ogni tipo di capello, dona vitalità ai capelli fini e spenti, nutre e ristruttura quelli secchi. Inoltre dona volume ai capelli ricci e mossi. Tutti i prodotti sono privi di siliconi, parabeni e coloranti artificiali. Ma sapete qual è l’aspetto che vi resterà più impresso, oltre all’efficacia? Il buonissimo profumo che rievoca il mare. Vi sembrerà proprio di avere il mare tra i capelli.

Per garantire la sostenibilità ambientale, le formulazioni della linea Biocean sono biodegradabili per più dell’85%. Inoltre i prodotti sono creati con packaging che riducono l’impiego della plastica e utilizzano materiali riciclabili.

Linea-Biocean

Biocean-shampoo

Biocean-sof-mask

A proposito dell'autore

Milanese, anzi dell’hinterland, fin da piccola sogna di trasferirsi in Australia, ma ama troppo l’Italia per farlo davvero. Si accontenta di viaggiare ogni volta che ne ha l’occasione. Classicista dall’adolescenza, laureata in Spettacolo e Comunicazione, ama il cinema in tutte le sue forme e in particolare quello d’animazione, meglio se giapponese. Lavora per “Gli Inglesi”, scrive da quando ha imparato a farlo e non si fermerebbe mai

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata