In occasione del lancio della nuova linea di passeggini Quinny NXTGEN, durante la Milano Fashion Week, Dorel Juvenile, società parte del gruppo Dorel Industries, il più grande produttore mondiale di prodotti per l’infanzia, ha svelato l’esclusiva collezione moda Capsule Parenting Couture, realizzata in collaborazione con la Fashion Designer Marlou Breuls.

La nuova linea di passeggini Quinny NXTGEN è composta da tre diversi modelli: l’ultracompatto Quinny London, il comodissimo Quinny Vancouver e infine l’ultra leggero Quinny Paris Buggy. Ispirati ai viaggi, i nuovi passeggini portano il nome di tre città vivaci, moderne e versatili, che ben si allineano con le esigenze dei genitori di oggi.

Ciascun passeggino ha la sua caratteristica principale, ma sono tutti ideali compagni di viaggio per esplorare la città e qualsiasi altro contesto. La linea di passeggini NXTGEN è disponibile da settembre a novembre 2019 nei negozi specializzati.

Proprio gli eleganti passeggini Quinny, realizzati espressamente per supportare i genitori anche durante i momenti più impegnativi della crescita dei propri figli, sono stati la fonte d’ispirazione per Marlou Breuls nell’ideazione della innovativa linea di abbigliamento per Quinny. La collaborazione nata tra Quinny e Marlou Breuls deriva dalla condivisione di una cultura urbana di stampo olandese e da uno stile giovanile, versatile e fashion.

Parenting Couture, che va ad affiancare la nuova gamma di passeggini, è caratterizzata da elementi stilistici che richiamano i passeggini e il loro design. Ed è ispirata al ritmo frenetico tipico della vita dei genitori moderni.

Tra i capi più iconici della collezione troviamo ad esempio una giacca unica nel suo genere pensata per il periodo della dentizione e una comoda ed elegante, al tempo stesso, tuta multitasche. Tutti i pezzi sono in edizione limitata, ideati appositamente per questo evento.

L’intento di Quinny è di affermarsi come un lifestyle brand, pensato per genitori giovani in grado di soddisfare le loro esigenze non soltanto nella ricerca di un passeggino, ma anche nello stile di tutti i giorni.

A proposito dell'autore

Milanese, anzi dell’hinterland, fin da piccola sogna di trasferirsi in Australia, ma ama troppo l’Italia per farlo davvero. Si accontenta di viaggiare ogni volta che ne ha l’occasione. Classicista dall’adolescenza, laureata in Spettacolo e Comunicazione, ama il cinema in tutte le sue forme e in particolare quello d’animazione, meglio se giapponese. Lavora per “Gli Inglesi”, scrive da quando ha imparato a farlo e non si fermerebbe mai

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata