Sono state presente a Francoforte, presso il Light + Building 2016 tutte le novità di casa Philips Lighting. Con il tema dell’illuminazione connessa in ambito smart per la casa, l’ufficio e le città, Philips è riuscita a far rimanere i suoi ospiti a bocca aperta.

Smart City

Grazie alla nuova partnership con Vodafone, Philips Lighting si impegna a favorire la diffusione dell’illuminazione delle strade, attraverso la connessione wireless. In tutte le città del mondo potremo avere illuminazione LED di alta qualità, con un grande risparmio energetico e di conseguenza un abbattimento di costi operativi. Fin ora il piano Philips CityTouch ha raggiunto 530 installazioni in 33 Paesi. Per usufruire fin da subito di questi vantaggi, è stato inventato Philips DigiStreet, il primo apparecchio LED predisposto per l’installazione di sensori e connettività senza fili.

Smart Shop

Per i negozi Philips vorrebbe utilizzare il sistema di indoor positioning, una luce che trasmetta un segnale di localizzazione agli smartphone dei clienti, in modo da offrire un’innovativa esperienza di acquisto. Grazie alla collaborazione con l’azienda americana Aisle 411 (leader nel digital mapping) Philips fornirà a un retailer degli Emirati, Aswaaq, il primo sistema indoor positioning.

Smart Office

Per l’ufficio, Philips Lighting ha pensato a una partnership con Cisco, per realizzare ambienti lavorativi all’insegna del confort, sostenibilità e produttività. Ne trarranno beneficio i proprietari degli immobili, i manager e i dipendenti. Diffondendo l’Internet of Things negli edifici commerciali di tutto il mondo, Philips vuole combinare i sistemi di illuminazione connettendoli mediante Power over Ethernet (PoE). L’ufficio intelligente del futuro quindi vedrà un’illuminazione connessa all’infrastruttura IT, altamente sicura e affidabile.

Smart Home

Per un ambiente domestico sempre più tecnologico c’è Philips Hue, il sistema di illuminazione controllabile dal web. Attraverso un app del proprio smartphone è possibile creare e controllare da remoto la luce di casa, solo con un gesto. In collaborazione con l’operatore di telecomunicazioni olandese KPN, la compagnia di assicurazioni francese AXA e Energie francese, Philips vuole impegnarsi a rendere le nostre abitazioni sempre più smart. Come per esempio le rivoluzionarie lampade LED Philips SceneSwitch e i faretti LED con tecnologia DimTone dimmerabile, che sostituisce il vecchio faretto alogeno e con un’efficienza energetica dell’85% superiore, mantenendo però la stessa gradualità nel tono di colore della luce.

PhilipsLED

© bjorn staps photography +31(0)651187009 www.bjornstaps.nl info@bjornstaps.nl

 

A proposito dell'autore

Laureata in Comunicazione, pendolare regolare ma con ritardi involontari sul Brescia-Milano, è 50% Graphic Designer e 50% Editor geek. Il suo mondo è composto di viaggi, scatti fotografici, un sito-portfolio da terminare e ha una dipendenza da Netflix e ebook su Kindle.

Post correlati