Voglia di Brunch. All’italiana è più buono però…. Ancora più ricco di dolci e leccornie di ogni tipo… Preparo questi dolcetti sognando una  tovaglia a quadretti, il sole alto e l’aria tiepida, un parco verde e quattro amiche esauritissime. Tempo un mesetto ed  il quadro  sarà in carne ed ossa : non vedo l’ora!

Intanto provvedo con una mail di invito…. Domenica tutte  a casa mia! Cercavo una buona  scusa per fare finalmente  un po’ di pulizie in casa e questa direi che mi motiva a sufficienza  🙂

I muffins che vi propongo sono soffici e gustosi, con le pepite di cioccolato da sgranocchiare mentre li preparate  e sono davvero semplicissimi. Risultato garantito con una spesa di 7 euro al massimo

DOSI PER 12 MUFFINS

Ingredienti:

6 uova

200 g di farina

100 g di fecola

230 di zucchero a velo

230 burro

1 bustina di vanillina

1 bustina di lievito

150 grammi di gocce di cioccolato

Montate a neve  ferma  i sei albumi, avendo cura che le uova siano ben fredde. Durante l’operazione aggiungete anche un pizzico di sale… Misteri della scienza.. Ma funziona!

In un’altra terrina mescolate i tuorli con lo zucchero a velo, aggiungete il burro fuso ( aspettate che sia freddo), la farina setacciata, la fecola, la vanillina, il lievito, 100 g di gocce di cioccolato e infine gli albumi montati, che incorporerete dolcemente per evitare che perdano la loro spumosità. Dividete ora l’impasto, che risulterà corposo ma liscio, nei dodici stampini precedentemente imburrati e ricoperti con un velo di farina. Ora completate con le gocce di cioccolato (rimaste)  in superficie. Infornate a 200° per  25 minuti.

Vedrete che delizia.. E che spettacolo vedere i muffins che si gonfiano!

Buon Brunch golosone!

Mara

Articolo scritto e redatto da Mara Stragapede | Tutti i diritti sono riservati 

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati