Avevamo parlato della scorsa campagna AI 2011-2012 e ritroviamo Maggie per parlare di quella che invece ci attenderà per le prossime stagioni fredde

 

una collezione decisamente più rock quella che ci attende per la prossima stagione, pensata per una donna forte e determinata! Inserti e placcature vengono inseriti sui capi, dai toni prevalentemente scuri (nero e grigio)

Punto focale della collezione è come sempre la jeanseria, frutto di una visione concreta, profondamente radicata in anni di solida esperienza e di un forte know-how del mondo del denim. Anche per questa nuova collezione vengono presentati prodotti risultato di una continua ricerca, con l’obiettivo di offrire al mercato capi sempre più strategici, caratterizzati dalla differenziazione di lavaggi e trattamenti innovativi, dal gioco con diversi inserti che hanno come obiettivo quello di offrire una vestibilità ottimale e un comfort sempre maggiore

 

Una femminilità forte e coraggiosa, profonda e consapevole, degna del claim Women will save the world” presente anche in questa nuova campagna. Per quanto riguarda i capi spalla, si è scelto di proporre diverse variazioni sul tema bomber: sviluppato in diversi materiali, viene proposto in modelli puliti e in altri arricchiti da diverse applicazioni di pregio. Anche nella collezione autunno/inverno sono presenti le t-shirts, un classico di Maggie e caratterizzate da stampe piazzate impreziosite di strass e borchiette. La collezione si completa con una linea di maglieria che, in diverse finezze e attraverso vari colori e forme, riprende il mood forte e deciso di tutta la collezione

Decisamente da scoprire e toccare con mano, la nuova AI 2012/2013 è pronta per accogliervi nei negozi.. fra qualche mese!

Laura

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati