Il mio essere ingegnere non è solo la declinazione dei miei due percorsi di laurea al Politecnico di Milano, ma molto di più. Essere ingegnere, per me, è una forma mentale: un approccio alla quotidianità basato sull’organizzazione, sulla precisione, ma soprattutto sulla curiosità che muove ogni mio passo, qualunque sia il contesto entro cui mi trovo. Potete quindi facilmente immaginare l’entusiasmo che mi ha pervasa quando Dyson, brand leader e internazionale per quanto riguarda la tecnologia applicata al benessere della nostra vita quotidiana, mi ha proposto un’intervista con uno dei suoi ingegneri donna. Non ultimo mi è stata data la possibilità di affrontare uno dei temi che più mi sta a cuore, da mamma: la qualità dell’aria nelle nostre case. Tematica di grande approfondimento con sono riuscita a approfondire proprio con l’ingegnere Dyson.

In men che non si dica ho quindi accettato con entusiasmo e mi sono recata all’interno del Dyson Demo Store in CityLife, a Milano dove ho avuto modo di chiacchierare per un paio d’ore insieme a Jessica Le Dinh, Designer Engineer – Advanced Health & Beauty Department Dyson. Una ragazza giovane e piena di talento, appassionata del suo lavoro e dedita a rendere migliore la nostra vita attraverso l’ideazione e la creazione di prodotti per la nostra quotidianità.

Il tempo è magicamente volato fra la spiegazione tecnica di un prodotto, i punti focali dell’azienda e alcune tematiche davvero importanti a livello sociale, ambientale e tecnologico. Ci siamo infatti immerse in un tema attuale, di cui si parla ancora poco, ma che risulta di vitale importanza: l’Indoor Pollution.

Jessica, infatti, lavora da sei anni all’interno del dipartimento Dyson che si occupa dei prodotti dedicati alla cura ambientale e ha imparato moltissimo in merito all’inquinamento atmosferico. È stato, quindi, davvero interessante approfondire con lei questo tema, proprio per la sua esperienza sul campo declinata durante gli anni nello studio e nell’approfondimento, fino alla realizzazione dei purificatori d’aria, uno dei fiori all’occhiello del brand.

I purificatori d’aria Dyson hanno la capacità di rendere visibile l’invisibile, monitorando costantemente la composizione dell’aria che respiriamo all’interno delle nostre mura domestiche, intervengono nella giusta misura, laddove ce ne sia necessità. Il loro scopo è quello di migliorare la composizione dell’aria che respiriamo quotidianamente e questo è un aspetto di fondamentale importanza soprattutto per chi, come me, è mamma ed a cuore la salute dei propri figli.

Jessica mi ha raccontato la passione che si prova progettando tecnologia che funzionano davvero e che può quindi cambiare la qualità della nostra vita, arredando la nostra casa con un design accattivante e moderno, co schermi LCD che trasformano l’invisibile in visibile.

Noi non procediamo per la parte estetica e per il design, ma progettiamo per una funzione. Quando ti concentri su diversi aspetti innovativi e poi li unisci insieme così, in modo logico, forme e linee dei prodotti, tecnologia ed estetica confluiscono nella perfetta forma finale.

Queste sono alcune delle frasi che Jessica ha utilizzato durante l’intervista e che mi hanno maggiormente colpito in merito a un tema davvero importante, specialmente per i bambini. Noi molto spesso ci dimentichiamo che l’ambiente domestico possa essere inquinato e attribuiamo tutta la responsabilità a quello che troviamo e respiriamo al di fuori delle mura domestiche. Ma non c’è niente di più sbagliato. L’inquinamento si infiltra sicuramente nelle nostre case delle porte e delle finestre ed addirittura noi stessi quando usciamo di casa lo portiamo all’interno delle nostre abitazioni, ma esistono forme di inquinamento che si possono formare direttamente all’interno dei nostri appartamenti come ad esempio i gas prodotti mentre cuciniamo oppure quando utilizziamo i detergenti per la pulizia, dipingiamo le pareti…

A questo punto non mi resta che lasciarvi con il video dell’intervista che ho avuto modo di proporre a Jessica all’interno del Demo Store milanese di Dyson. Buona visione

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata