Movimento, viaggio ed attenzione alle forme. Queste sono solo alcune delle caratteristiche della collezione primavera estate 2013 di Hache. Viene definita come “un guardaroba in globetrotting” e non credo ci sia definizione migliore per i capi proposti, che si avvalgono di una palette organica: sabbia, beige, ocra, kaki e poi tocchi delicati di azzurro acqua e giallo pallido. Il bianco e il nero diventano grafici che incorniciano, rendendo la silhouette netta

 

 

 

I materiali sono corposi al tatto, ma al contempo ci sono proposte ferme, quasi impalpabili come il lino, il cotone, la lana ed il voile. I volumi realizzati con il loro impiego si scostano dal corpo per accompagnarlo. Gli elementi base sono essenziali, immediati nella lettura e nell’uso: camicie precise, pantaloni esatti, piccole giacche, iubbe da lavoro, shorts, top da usare come maxi-tshirt, gonne lunghissime, abiti e prendisole. La collezione proposta da Hache è varia e ricca di stampe: fiori stilizzati, righe, motivi geometrici. Gli elementi grafici sottolineano la funzione d’uso: tasche a contrasto, bande e coulisse. Baschine morbide, vite alte, linee liquide emenano poi un senso di femminilità, che vi farà piacere questa collezione, ne sono certa

 

Laura

 

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati