Sabato ho trascorso il pomeriggio in Liguria, ma non al mare, bensì in un paese che rimane poco sopra Finale Ligure, chiamato Finalborgo, qui dal 18 al 21 agosto si è svolta una manifestazione chiamata Viaggio nel Medioevo, durante la quale si sono succedute rappresentazioni in costume, cortei storici e rievocazioni di antichi mestieri

 Viaggio nel Medieovo è il frutto dell’evoluzione della trentennale esperienza dell’Associazione “Centro storico del Finale”, la manifestazione nasce diciannove anni fa con singole serate estive che avevano l’intento di realizzare la classica rievocazione medievale, ma con il preciso scopo di dare visibilità al lavoro di studio e ricerca svolto dalle Sezioni e dai Soci e con la “spettacolarizzazione” sensibilizzare il grande pubblico verso la storia del territorio

la crescita esponenziale del successo della manifestazione, le richieste di collaborazione e di contatti di paesi esteri, di professionisti della rievocazione e del teatro da strada, l’appoggio della Federazione italiana giochi Storici e della Confederazione Europea Manifestazioni storiche, nonchè dei vari enti patrocinanti, che hanno individuato nella manifestazione un eccezionale veicolo di promozione, hanno portato oggi alla realizzazione di un evento unico nel suo genere. Evento di punta della Città di Finale Ligure. Autorevoli ospiti della manifestazione hanno così definito il Viaggio nel Medioevo: “.. evento storico.medioevale di riferimento per tutta la regione e fra i principali del nord Italia..”

Le iniziative legate alla manifestazione sono diventate molteplici e di varia natura, un complesso sforzo organizzativo per un’attività che non è solo spettacolare, non è solo culturale, non è solo una rievocazione o una festa. Quattro giorni di concerti, spettacoli di artisti vari, cortei storici e rappresentazioni in costume, un appuntamento che vi porterà in un mondo quasi dimenticato alla scoperta di gusti di una volta e chissà, magari potrete anche tirare con l’arco e commerciare con monete dell’epoca

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati

1 risposta

  1. Marta

    ciao! Conosco la liguria poco ma questa iniziativa, lontana dal mare, mi ha davvero colpita! Carina!

    baci, Marta