A circa 1 ora da Tokyo é possibile ammirare le collezioni del brand EOMO. Ad Atami infatti, i due designer Giapponesi, Koji e Yoko Arai, hanno dato vita ad un atelier in cui sviluppano e creano artigianalmente collezioni di abbigliamento e accessori.

La collezione EOMO è inspirata alla storia della Principessa Cinese Leizu, colei che scoprii la seta, per questo si chiama Silkworms. I temi utilizzati da EOMO si ispirano sempre a romanzi narrativi. Attraverso libri, film, viaggi e incontri con persone, é possibile rivivere l’origine, la storia, le abitudini e la cultura che circondano quel tema. La narrazione guida il team nella progettazione, nella selezione di materiali/colori e, nelle tecniche di produzione.
Vediamo adesso nel dettaglio la collezione di abiti Eatable of Many Orders e di borse EATABLE.

Eatable of Many Orders – abbigliamento
Eatable of Many Orders afferma: Tu sei quello che mangi e indossi. Il brand crea e propone abiti e accessori per tutte quelle persone che si identificano nell’eleganza, la bellezza, la salute e il comfort. Tutta la produzione è realizzata in Giappone grazie al contatto diretto con artigiani della zona. La tintura e il ricamo sono le poche tecniche utilizzate per i prodotti Eatable of Many Orders.










EATABLE – borse
Le borse e gli accessori EATABLE sono realizzati esclusivamente con materiali bio. Il legno, la pelle di tannino vegetale, il lino, la colla algale e la cera d’api caratterizzano l’intera collezione. Un design unico con un’impronta ecologica solida. Tutto il materiale utilizzato e proveniente dalla natura aggiunge unicità ad ogni prodotto realizzato. Ogni borsa é realizzata interamente a mano e lo dimostrano i timbri della firma degli artigiani responsabili della produzione.




Riassumendo in una sola frase: Se è buono per te da mangiare, è buono da indossare.

Per lasciarvi trasportare da questa atmosfera unica e conoscere tutti i loro capi, potete visitare l’e-commerce online.

A proposito dell'autore

Laureata in Linguaggi dei Media lavora da anni nel mondo della comunicazione e scrive per passione. Ha amato tanto Facebook ed Instagram finchè un giorno ha deciso di diventare Social Media Manager. Non riesce a stare ferma se non, per guardare i suoi telefilm preferiti.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata