Sono nata al mare, i miei genitori sono di Genova e io ho vissuto a Varazze per gran parte della mia vita. Si può dire che il mare, Genova e l’acquario di Genova siano parte integrante dei miei ricordi più belli, di quelli spensierati che ho vissuto insieme ai miei genitori, ai miei amici ed alla scuola. E l’acquario di Genova è sempre stata una destinazione felice, divertente, curiosa e sempre nuova. Non mi sono mai stancata di varcare la sua soglia, per perdermi nelle profondità dell’oceano, fra colori e movimento, fra vita e natura.

Certo è che mai mi sarei immaginata di dormire all’interno dell’acquario di Genova ed invece, è successo in un magico venerdì di ottobre, insieme alla mia famiglia. Ma riavvolgiamo il nastro. A partire dal 10 ottobre, su Nichelodeon (canale Sky 605) è in onda la nuova serie Kamp Koral, un vero e proprio salto nel passato per ripercorrere le prime avventure di SpongeBob e, collegato a questa serie, c’è un concorso che mette in palio l’incredibile esperienza che abbiamo avuto modo di vivere noi. L’esperienza, infatti, non è acquistabile, ma si può vincere e proprio per raccontarla sono stata contattata e invitata da SpongeBob (*noadv).

Venerdì, dopo il lavoro e la scuola abbiamo quindi inforcato la macchina direzione Liguria e siamo arrivati a Genova, che ci ha accolto con un meraviglioso sole. Varcata la soglia dell’acquario di Genova, abbiamo lasciato da una parte il nostro piccolo bagaglio e ci siamo subito immersi nella magica atmosfera di questo luogo, accompagnati dalla nostra guida Elena, che ci ha letteralmente aperto le porte e il dietro le quinte.

Sì, avete letto bene, anche il dietro le quinte ci è stato svelato durante la visita che, praticamente, è diventata privata chiudendo la struttura nell’orario prestabilito. Abbiamo così curiosato l’intero acquario di Genova ed abbiamo sommerso la nostra dolcissima guida di mille e più domande, scatenando anche la curiosità di Gaia e Giada.

Dopo aver vissuto un’esperienza assolutamente immersiva ed interessante anche per chi, come me, non era alla sua prima volta all’interno dell’acquario, abbiamo avuto l’onore di godere di una cena a base di prodotti locali in una cornice davvero suggestiva: davanti alla vasca dei delfini! È iniziata così una serata davvero speciale: fra lo stupore, l’incredulità e la felicità di vivere a distanza di un solo vetro dai delfini che, incuriositi dalla nostra presenza hanno giocato con noi fino al mattino. Sì perchè dopo la cena, ed un ultimo giretto per l’acquario con tanto di coccole alle razze, ci è stata rivelata la nostra stanza a tema SpongeBob, con tanto di piccoli regali per le bambine e abbiamo dormito lì!!!!! Che poi dormito si fa per dire, tanta era l’emozione di dormire in un letto circondati dalla vasca dei delfini e il cielo stellato di Genova.

La sveglia del sabato mattina ha suonato prestissimo e siamo stati coinvolti nelle attività del mattino che vengono svolte prima che le porte dell’acquario di Genova si aprano al pubblico. Prima di tutto la colazione dei pesci tropicali e dopo il controllo mattutino dei delfini, fra salti, gorgheggi e giochi acquatici.

È stata senza dubbio un’esperienza meravigliosa, che sia io che la mia famiglia porteremo nel cuore per sempre. È stato emozionante vedere un luogo così conosciuto in una veste tutta nuova, privata e silenziosa ed immergersi nell’atmosfera di questo luogo magico in versione notturna.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata