È ufficialmente arrivata la nuova collezione Vivienne Westwood Autunno/Inverno 2020/21, ispirata dalla reinterpretazione di modelli d’archivio dal taglio classico e moderno.

Abiti senza vincoli. La mission della stilista è infatti la stessa: realizzare abiti che durino, senza appartenere ad un tempo o a una stagione. 

Idee sempre nuove, disegni ed identità uniche. Gli elementi che più ispirano Vivienne Westwoodono infatti da sempre la Commedia d’Arte, il teatro di strada e il carnevale.
Nella nuova Capsule Collection un nuovo modo di bilanciare le storie stilistiche mixa la sartorialità inglese con drammatiche grafiche disegnate a mano. I maxi pois, le righe, le fiamme e l’animalier giocano con le texture e le dimensioni. Con con un occhio di riguardo alla sostenibilità, l’identità di ogni capo risulta semplicemente unica ed inconfondibile.

Il modello indiscusso della collezione? È l’immancabile Harris Tweed in una nuova variante check sui toni del marrone arricchita da flash viola sugli abiti sartoriali.
Abbinati ai tessuti Herringbone e Wool Basket, i capispalla sono realizzati con 100% di lana di pecora non tinta.

Riduzione è stata infatti la parola d’ordine dello sviluppo della nuova collezione Westwood Autunno/Inverno 2020/21. 
Nuove tecniche di taglio, tessuti innovativi e utilizzo di bottoni riciclati.
Notevole è la cura del prodotto, che dà risalto alla qualità piuttosto che alla quantità, riducendo al minimo gli scarti di produzione della collezione.

Da sempre grande attivista, Vivienne Westwood ha doppiamente colto l’occasione della Settimana della Moda di Londra.
Per la presentazione della collezione ha voluto ricordare l’importanza della difesa dei diritti umani e di libertà di parola. Ha infatti invitato gli ospiti a visitare la mostra True Punk, un’occasione volta a sensibilizzare l’opinione pubblica all’imminente processo contro Julian Assange.

Sensibilizzazione e sostenibilità: veicolando messaggi di questa portata, la collezione Vivienne Westwood Autunno/Inverno 2020/21 diventa portavoce di temi sociali ed etici di fondamentale importanza.

Vuoi saperne di più? Guarda la collezione sul sito di Vivienne Westwood!

Articolo scritto e redatto da GIADA LANZOTTI | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Modenese solo sulla carta di identità, ha scelto Milano come vera casa. Ha 22 anni e studia Arti Multimediali. Forse un po' troppo iperattiva, ma è innamorata persa della fotografia e della scrittura. Da vera buongustaia, vive felice quando è nel suo habitat naturale: la pizzeria.

Post correlati