La collezione donna Autunno/Inverno 2020 firmata Stella Jean parla un linguaggio universale. Una collezione che si fa portavoce del multiculturalismo e che scavalca ogni confine, abbattendo così le barriere spazio-culturali.

Stella Jean: un ponte tra moda e cultura

Stella Jeans autunno/inverno 20

Padre romano e madre haitiana. Stella rappresenta il punto di congiunzione tra due culture, apparentemente opposte. Ed è proprio su questa divergenza che nasce e prende forma il suo concetto di moda: il Laboratorio delle nazioni. Si tratta del modello di business in cui i concetti di sostenibilità e multiculturalismo vengono applicati all’industria della moda. La moda può e deve essere, soprattutto in questo periodo, un veicolo di speranza e positività, portatrice e ambasciatrice di valori quali l’uguaglianza e la valorizzazione delle culture nel Mondo.

L’entusiasmo e la convinzione che attraverso la moda si possa esser migliori per sé e per gli altri, portano Stella Jean e le sue collezioni in tutto il Mondo, con il supporto del Ministro della Cultura e degli Affari Esteri.

Collezione donna Autunno/Inverno 20: Italians in becoming

Stella Jeans autunno/inverno 20

Abbiamo fatto l’Italia, ora facciamo gli italiani. La nuova collezione Autunno/Inverno 2020 firmata Stella Jean vuole essere innanzitutto promotrice del multiculturalismo in un un’Italia essa stessa crocevia di etnie diverse.

La voce di questa proposta moda è affida a venti donne italiane. Italiane ogni contro sfumatura di colore, caratteristica somatica o Credo.
Il progetto ha quindi lo scopo di ritrarre non vittime, ma agenti attivi di un cambiamento in corso.

La collezione dimostra inoltre come la potenza del mix tra culture renda possibile creare abiti all’avanguardia grazie a fantasie e stampe provenienti da paesi lontani.

Per questi motivi le collezioni di Stella Jean rappresentato un ponte culturale tra il design, il Made in Italy e gli artigiani di vari Paesi.

Stella Jeans autunno/inverno 20

A proposito dell'autore

Laureata in marketing e comunicazione, trova rifugio nella scrittura per concedersi una pausa, tranne dal caffè e dall'inseparabile agenda annota-tutto. Alle vacanze relax preferisce avventurarsi verso nuove mete. Eterna indecisa, di una cosa è certa: non sarà mai un'abile cuoca.

Post correlati