La Collezione Ports 1961 Uomo A/I 2013 -14 disegnata da Fiona Cibani, si ispira a Jurij Gagarin rappresentato dallo scultore Pavel Bondarenko. Una colonna in titanio che ricorda l’eccezionale impresa del primo uomo nello spazio. La forza e la determinazione che l’opera trasmette incarnano lo spirito della nuova collezione. Precisione e chiarezza cristallina sono alla base dell’anima razionale, geometrica e di grande sartorialità della nuova collezione. Un gusto estetico originale che strizza l’occhio alle forme classiche di eleganza, l’estrema cura del dettaglio e la preziosità dei tessuti, sono la cifra di Ports 1961

Ports 1961 Uomo_2

Giacche in tweed e chevron over check come scolpite da spalle possenti. Pannelli tridimensionali applicati a capi spalla dal taglio rigoroso, creano armature di tessuto. Il double di Ports 1961 diventa punto di partenza per l’innovazione. Capi tradizionali come trench, chesterfield, harrington, pea coat da marinaio e hustler, vengono radicalmente modificati grazie a stratificazioni di tessuto e mix di dettagli

Ports 1961 Uomo_3

 

I colori: grigio ardesia, verde British racing, azzurro cielo, tutti amalgamati da una base di nero. La maglieria ad intarsio è realizzata a mano, mentre il classico motivo a coste bicolore è proposto in toni dinamici. I cardigan-blazer, immancabili nelle collezioni Ports 1961, sono lavorati a maglia. Per le scarpe, tomaie di stampo classico abbinate ad una caratteristica suola sportiva in gomma, creano inediti contrasti. Mocassini e anfibi con suola a cinque strati, sono realizzati con tomaie in doppio kilt oversize

 

Laura

 

 Ports 1961 Uomo_1

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati