Il relax e la cura di noi stessi sono due aspetti molto importanti della nostra vita, soprattutto perché conduciamo esistenze frenetiche, ricche di appuntamenti e scadenze, liste di cose da fare e quella sensazione perenne del tempo che non ci basta mai. Per questa ragione, ogni tanto, coccolarci e dedicarci un momento tutto speciale solo per noi è fonte di energia e benessere e, per questo motivo, nel 2018 Chanel propone tre nuovi modi di indossare le fragranze della linea Chance, a seconda del momento e del mood della giornata. La chance è un turbine da cogliere per prendersi cura di sé e lo si può fare adesso attraverso l’edizione limitata di oli secchi per il corpo chance che si assorbono istantaneamente: Les huiles pour le corps Chanel.

Chanel1

Chanel0

Les huiles pour le corps Chanel sono caratterizzati da una consistenza ultraleggera e ultra sensoriale che lascia la pelle setosa e satinata, prolungando e ravvivando le note della fragranza. A ciascuno il suo stato d’animo, a ciascuno il suo olio (nel formato in flacone da 100 ml, in edizione limitata):

  • Per una dose di ottimismo, l’olio per il corpo chance offre un’esplosione di bacca rosa, una costellazione di gelsomino, giacinto e nuvole di muschi bianchi;
  • Per uno slancio di dolcezza e delicatezza, l’olio per il corpo chance eau tendre diffonde le sue note vellutate fiorite  fruttate, in cui si uniscono muschi bianchi e mela cotogna;
  • Per un tocco di freschezza vitalità, l’olio per il corpo chance eau fraiche svela una fragranza fiorita e frizzante che si sviluppa intorno alle note sgrumate cedrate ed alle note vibranti del legno di teck;
  • Per un’ondata di energia, l’olio per il corpo chance eau vive associa le note vivaci nell’arancia rossa alla raffinatezza del legno di cedro e dell’iris.

Chanel2

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati