Qualche tempo fa una ragazza mi scrisse un bellissimo messaggio nel quale mi ringraziava perché le mie parole l’avevano spinta alla ricerca della versione migliore di se stessa: aveva preso in mano la sua vita e l’aveva diretta verso ciò che desiderava davvero essere e diventare.

Mi definì la sua pusher di entusiasmo, una definizione che mi piacque molto e che diventò un elemento ricorrente una volta condivisa con la mia community su instagram, perché le persone reagivano ai miei racconti e alle mie azioni con entusiasmo e rinnovato ottimismo verso la propria vita.

Da quel primo messaggio ne sono arrivati moltissimi altri: persone che hanno cambiato città, lavoro, storia sentimentale, amicizie.. ma c’era un elemento che le ha sempre accumunate tutte: avevano cambiato il loro modo di vedere le cose, di viverle, di sentirle proprie. Avevano preso il mio entusiasmo per i dettagli, per le piccole azioni e lo avevano fatto loro attraverso la riflessione e l’azione. Era come se avessi acceso, inconsapevolmente, una piccola miccia dentro di loro che avesse poi incendiato i loro cuori e li avesse messi in moto.

Tutti abbiamo una voce, chi più forte chi meno, chi più acuta chi più delicata, ma l’abbiamo tutti: fa parte di noi e sta a noi decidere come usarla. Io ho scelto di fare del bene, nel mio piccolissimo. Portare entusiasmo, non solo con le parole, ma con i fatti quotidiani, con il mio approccio alla vita, con il mio modo di affrontare le situazioni. Ho deciso che condividerlo sarebbe stata la mia chiave e no, la mia vita non è sempre rosa e fiori, non tutto va sempre bene, ma non mi lascio abbattere e il leone che è in me si fa sentire.

Ho quindi deciso di passare all’azione dando vita a un progetto semplice: il progetto entusiasmo. Staremo insieme un anno, 365 giorni da oggi. Ogni giorno cercheremo di avvicinarci insieme alla versione migliore di noi stessi, attraverso una serie di appuntamenti digitali. Sul mio profilo instagram @laurarenieri ogni sera condividerò una piccola azione svolta da me, nella medesima giornata, e inviterò la community, in privato, a fare lo stesso con me per dar vita a un circolo virtuoso di idee e spunti. Ogni settimana assegnerò un esercizio di felicità sul mio canale telegram: le persone che avranno voglia di mettersi in gioco avranno 7 giorni per realizzarlo e potranno ovviamente ripeterlo ogni volta che lo vorranno. Ci saranno poi tips e suggerimenti, momenti di scambio e di crescita. La nostra forza sarà percorrere questo anno insieme.

Perché iniziamo proprio oggi? Perché un giorno vale l’altro, non esiste il giorno perfetto per iniziare, non ha senso, per me, aspettare il capodanno o il 1 settembre per decidere di migliorare. Non importa quando leggerai questo testo, se inizierai con me il primo giorno o se ti aggiungerai strada facendo. Quello che importa è che faremo un pezzo di strada della vita insieme e sarà ricco di entusiasmo. Iniziamo?

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata