Isabel Benenato nasce a Napoli e cresce in un contesto familiare artigianale.
Sua madre, sarta di professione, insieme allo zio le trasmettono l’amore e la passione per la moda.
Dopo una formazione artistica e una laurea in lingue a Pisa, alterna diverse esperienze professionali presso piccoli atelier.
Soggiorna a Londra per approfondire i suoi studi di moda. Al rientro in Italia, comincia a collaborare con numerose aziende. In particolare un maglificio le consentirà di sviluppare le sue conoscenze tecniche.

Tenace e caparbia, la principale caratteristica di Isabel Benenato è quella di non lasciarsi condizionare nel suo stile creativo.
Nel 2008 nell’area Inside del salone milanese White, presenta la sua prima collezione, incontrando il favore dei buyer americani, giapponesi e arabi.

Oggi, Isabel vive con il marito Filippo Novelli a Lucca. La loro creatività è abbinata all’alto artigianato.
L’ispirazione stilistica proviene da un’interpretazione sensibile e dettagliata della realtà circostante: oggetti del desiderio che si distinguono per la loro estetica unica. I filati pregiati e la pelle finissima sono lavorati e trattati manualmente.
Il lavoro di Isabel Benenato è contraddistinto da una forte indipendenza stilistica e una spiccata predisposizione alla sperimentazione di filati pregiati e preziosi abiti destrutturati. Geometrie insolite diventano il collegamento sottile delle sue creazioni con forme libere che incontrano silhouette classiche.
Isabel rielabora, forma e crea capi unici dai dettagli originali e volumi inaspettati. Lo stile è contemporaneo e moderno.

La firma di Benenato si riconosce nella miscela poetica di trame, forme e di colori sofisticati.
La nuova collezione donna per la prossima primavera estate del 2019 si pone in una dimensione senza spazio e tempo. Un distacco netto dal passato, un rifiuto degli schemi imposti.
La passione per la fotografia guida la designer a sperimentare nuovi effetti attraverso l’obbiettivo della sua reflex.
Movimento e trasposizione sono così i temi principali della nuova collezione. di questa nuova stagione.
Nero, colore unico e assoluto. Bianco, il suo opposto.
Isabel Benenato ci ricorda che possiamo essere una cosa, ma nello stesso tempo il suo contrario. Il bene e il male. Lo yin e lo yang taoista. Due energie opposte, necessarie e che si completano a vicenda, dove l’esistenza di uno dipende dall’esistenza dell’altro.

Articolo scritto e redatto da Daniela Rigoni | Tutti i diritti sono riservati











A proposito dell'autore

Daniela, torinese DOC, amante della natura e della montagna ma cresciuta col tacco 12. Avvocato e docente, in Italia e all'estero, ha i geni della scrittura ed ama l'eleganza, il bon ton e la grazia in tutte le sue forme. Esteta, eclettica ed imprevedibile, tra una lezione di diritto e marketing internazionale una uscita in apnea o sulle distese ghiacciate, scrive di amori, di emozioni, di relazioni, di sogni e di bellezza come autentico stile di vita. Ama viaggiare in treno e catturare istantanee dei mondi che incontra.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata