Se c’è una cosa che ho imparato da MasterChef è “if in doubt, blend it!” e cioè, più o meno: se non sai cosa fare di un ingrediente… frullalo! Il frullatore ad immersione è un piccolo elettrodomestico che ormai si trova in quasi tutte le cucine: indispensabile se siete amanti dei passati di verdure ma perfetto anche per mille altre preparazioni. Anche in casa nostra il frullatore ad immersione è come una coperta di Linus: ci accompagna in molte preparazioni, specialmente nelle baby schisce che Alessandro prepara per Gaia e Giada. La nostra scelta, come per tutti gli altri elettrodomestici della cucina, è ricaduta sul modello Artisan di KitchenAid.

Dovendo spesso saltare da un piatto all’altro, da questa a quella preparazione, da un lato della nostra isola a quello opposto, ci serviva un frullatore ad immersione senza fili, e il modello di KitchenAid si è rivelato la scelta perfetta. Le 5 diverse velocità con indicatore a LED, il motore a corrente continua e a basso consumo (180 V) e l’ampia gamma di accessori, hanno contribuito alla scelta di questo elettrodomestico.

Gli accessori che completano il modello Artisan sono: una frusta, un tritatutto da 600 ml e tre gruppi di lame intercambiabili in acciaio inox. La lama a S che miscela, trita, riduce in purea, è ideale per preparare frullati, frappè, verdura cotta, zuppe, salse, omogeneizzati, glasse e anche per tritare il ghiaccio; la lama a stella è perfetta per tritare la carne cotta, frullare la frutta e sminuzzare; il montalatte/sbattitore, invece, regala deliziosi frappè, latte macchiato, cappuccino, pastella per dolci, impasto per muffin e pancake. Non manca proprio nulla in questo gioiellino di tecnologia e design. 

Sì, perchè come per tutti gli arredi del nostro nuovo nido anche in questo caso abbiamo voluto curare il lato pratico tanto quanto quello estetico: ci piace che i nostri elettrodomestici siano a vista, vadano a creare un arredamento contemporaneo, emergano sul fondo bianco della nostra cucina come raffinate pennellate di colore. Praticità ed estetica, design e tecnologia sono binomi che nella nostra cucina, grazie a KitchenAid, convivono perfettamente.

 

[#Beginning of Shooting Data Section] Nikon D800E 2014/11/04 13:47:26.30 Time Zone and Date: UTC, DST:OFF RAW (14-bit) Image Size: L (7360 x 4912), FX Lens: 85mm f/2.8D Artist: Tony Le Duc Copyright: 2014 Focal Length: 85mm Exposure Mode: Manual Metering: Spot Shutter Speed: 1/40s Aperture: f/8 Exposure Comp.: 0EV Exposure Tuning: ISO Sensitivity: ISO 100 Optimize Image: White Balance: Auto1, A1, M1 Focus Mode: Manual AF-Area Mode: Single AF Fine Tune: OFF VR: Long Exposure NR: OFF High ISO NR: ON (Normal) Color Mode: Color Space: sRGB Tone Comp.: Hue Adjustment: Saturation: Sharpening: Active D-Lighting: OFF Vignette Control: OFF Auto Distortion Control: OFF Picture Control: [SD] STANDARD Base: [SD] STANDARD Quick Adjust: - Sharpening: 5 Contrast: 0 Brightness: 0 Saturation: 0 Hue: 0 Filter Effects: Toning: Map Datum: Dust Removal: [#End of Shooting Data Section]

[#Beginning of Shooting Data Section] Nikon D800E 2014/11/04 13:47:26.30 Time Zone and Date: UTC, DST:OFF RAW (14-bit) Image Size: L (7360 x 4912), FX Lens: 85mm f/2.8D Artist: Tony Le Duc Copyright: 2014 Focal Length: 85mm Exposure Mode: Manual Metering: Spot Shutter Speed: 1/40s Aperture: f/8 Exposure Comp.: 0EV Exposure Tuning: ISO Sensitivity: ISO 100 Optimize Image: White Balance: Auto1, A1, M1 Focus Mode: Manual AF-Area Mode: Single AF Fine Tune: OFF VR: Long Exposure NR: OFF High ISO NR: ON (Normal) Color Mode: Color Space: sRGB Tone Comp.: Hue Adjustment: Saturation: Sharpening: Active D-Lighting: OFF Vignette Control: OFF Auto Distortion Control: OFF Picture Control: [SD] STANDARD Base: [SD] STANDARD Quick Adjust: - Sharpening: 5 Contrast: 0 Brightness: 0 Saturation: 0 Hue: 0 Filter Effects: Toning: Map Datum: Dust Removal: [#End of Shooting Data Section]

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati