8 amici, dalle molteplici storie, dagli intrecci pi√Ļ incredibili, congiunti tutti dalla voglia di festeggiare alla grande uno di questi per un compleanno speciale (Auguri Potch!!!!). Eccoci su un aereo, su un taxi, su un aliscafo, su uno scooter, in una villa con pineta, su un’isola che nessuno di noi aveva visto prima.¬†


Delle risate a profusione, del cibo pazzesco, del giro in barca, del mare e dell’acqua gelida di ottobre vi potrei raccontare per ore ma lo so che vi √® gi√† venuta voglia di partire e replicare con i vostri amici il nostro weekend lungo.¬†

Quindi.. di seguito vi elenco dove/come/ quando di quello che abbiamo fatto noi. 

Buon viaggio e se andate scrivetemi!


Escursione:

Giornata in barca con Alida e Franco: cucina pazzesca (di lei) di pesce pescato (da lui)


Come muoversi a Favignana:

Scooter: l’isola √® piccola ma non tutta completamente pianeggiante, le strade convergono in sentieri nelle vicinanze delle cale e la vacanza √® sacra per il riposo e gli spostamenti rapidi.¬†

(Possibile anche la bici ovviamente!)


Spiagge:

l’isola non ha molte spiagge. Anzi si pu√≤ dire che non ce ne sono. Dotatevi di pazienza e spirito d’avventura, voglia di esplorazione e scarpette da scogli. I panorami ripagano della fatica della discesa (e risalita) al mare.¬†


Dove bere a Favignana:

Kiosko: si beve bene, si mangia bene, e ci si gode il tramonto in prima fila. Davvero speciale


Dove mangiare a Favignana:

Pinnata: 

Sotto sale: posto molto curato, men√Ļ interessante, materie prime spaziali. Prenotazione obbligatoria¬†


Quel che c’√® c’√®: ne parlano tutti bene, noi non siamo stati fortunati probabilmente,¬†¬†ma si difende: crudo e tartare molto interessanti.¬†

Dove dormire a Favignana:

Villa con pineta Noemi: perfetta per gruppi di amici perch√© dotata di 4 stanze matrimoniali e 2 bagni. La parte pi√Ļ interessante √® l’esterno con pineta, amache, cucina, barbecue.. un sogno!