Parlare di Capri suona rindondante qualunque cosa si scriva, si potrebbe partire dal paesaggio, dalla conformazione, dalle stradine strette e colme di negozietti per tutti i gusti e le tasche

Il bianco che si staglia sul blu del mare che la contornano, e la rende unica nel suo genere. Un colonnato ti abbraccia appena metti piede fuori dalla funicolare (che ti avanza una salita da polmoni d’acciaio), perchè è inerpicata in cima al verde, come se avesse scelto il punto più panoramico per sdraiarcisi sopra

Le case, o per meglio dire, le ville sono meravigliose, rigorosamente a strapiombo sul mare, o in ogni caso con una vista da mozzare il fiato, immerse nel verde che le rende riservate lasciandole intravedere dai viottoli

ma il vero protagonista di Capri è il mare, trasparente al punto da lasciarti vedere il fondale anche dalla punta più alta dell’isola, disseminato di barche, barchette e barche da pura invidia, tutte a godersi il sole da uno dei posti più belli del mondo, teatro di film e storie d’amore che ci hanno fatto sognare questo posto ed il suo blu

non ultimi, a Capri, oltre a negozi di ogni sorta, passeggiate che costeggiano la costa a strapiombo, mare di un colore meraviglioso e quasi indescrivibile a parole, ci sono i Faraglioni

Spero che questo tour di Capri vi sia piaciuto, almeno la metà di quanto quest’isola mi ha affascinato!

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati