L’aria calda dell’estate inizia a farsi sentire, e con lei anche la voglia di stare all’aperto, nei giardini, a bordo della piscina. Per questo i grandi marchi di design si rinnovano ad ogni stagione e pensano a quale sarà il tipo di arredamento outdoor in grado di stupirci maggiormente.

Per esempio il marchio Lagoon si mostra per la prima volta in Europa grazie alla Milano Design Week appena conclusa, e presenta per l’occasione due tipi di sedute pensate appositamente per i giardini, porticati e spazi all’aperto.

ZIGOZAGO

Disegnata da Baldessari & Baldessari la sedia monoscocca per esterni Zigozago è costruita in polipropilene stampata utilizzando la tecnica a iniezione, coniugando tecnica, innovazione e capacità manifatturiera. Il suo schienale infatti sembra essere composto da due parti separate, tono su tono, ma cucite tra loro attraverso un punto a zigzag. Disponibile in diversi tipi di tessuti gli schienali sono facilmente rimovibili. Ispirate alle geometrie presenti in natura, come quelle delle foglie, questa collezione è impreziosita dalle nervature che conferiscono resistenza ma anche leggerezza alla sedia.

Zigozago_01

PAPILLON

Come una delicata farfalla David Wang disegna i profili della sedia Papillon, composta da monoscocca in polipropilene come Zigozago, e da una struttura a quattro gambe stampate a iniezione. Un perfetto gioco tra luce e ombra viene dato dalla distanza tra il retro dello schienale e le ali di farfalla, proprio come stesse per spiccare il volo. Proposta in quattro varianti di colore e combinazioni sempre diverse tra struttura e scocca della sedia.

Papillon_06

Papillon_04

VERTICAL GREEN

Il marchio De Castelli invece, progetta Vertical Green una sorta di rivestimento a moduli in grado di evocare uno scenario autunnale e naturale. Interamente in rame piegato, ossidato, con finiture in palette calde che passando dal bruno al rosso, bronzo e verde. Un giardino in verticale che richiama immediatamente il motivo ornamentale a foglie di vite americana.

Vertical Green_02

Il brand Arper presenta nella collezione per il 2016 il tavolo Yop, progettato da Lievore Altherr Molina e Pix pratici pouf per esterni.

YOP

Tavolo versatile e pratico perché può essere richiuso e diventare sottile per essere riposto in qualsiasi ripostiglio o sotto il letto. Perfetto per ottimizzare lo spazio sia in casa che in giardino. Progettato con un meccanismo di ribaltamento integrato è un tavolo leggero e funzionale. Yop può essere realizzato in laminato ad alta pressione HPL oppure in legno (rinunciando al sistema di ribaltamento). La parte superiore può essere a piano rotondo a partire da un diametro di 60cm oppure quadrato o rettangolare.

YOP_01_ph_credits@Marco_Covi

PIX

Disegnati da Ichiro Iwasaki nel 2012 sono pouf ideali per interni e per esterni perché sono resistenti all’umidità grazie alla struttura a idrodrenaggio. Il materiale interno in poliuretano e il rivestimento in poliestere permettono di essere resistenti e ad asciugatura rapida evitando la formazione di muffa e assicurando una confortevole seduta. Disponibile la versione a un posto oppure a tre posti.

Pix_outdoor_02

Pix_outdoor_04

A proposito dell'autore

Laureata in Comunicazione, pendolare regolare ma con ritardi involontari sul Brescia-Milano, è 50% Graphic Designer e 50% Editor geek. Il suo mondo è composto di viaggi, scatti fotografici, un sito-portfolio da terminare e ha una dipendenza da Netflix e ebook su Kindle.

Post correlati