Sportmax dedica tutta la sua nuova collezione primavera estate 2014 alla bellezza femminile. Vengono le studiate le forme e di conseguenza, adattati gli abiti sofisticati e relaxed alle nuove esigenze della donna moderna. Fanno di nuovo capolino sensualità e dolcezza, che fanno la loro comparsa diventando così protagonisti di una silhouette più morbida e leggera, il tutto grazie all’utilizzo di materiali fluidi e soft ma lavorati e drappeggiati quasi esclusivamente a rettangoli e quadrati, secondo un approccio geometrico e modernista peculiare di Sportmax

Event: (id=83689) Sfilata Sportmax P/E 2014 Location: Mi Milano.

 

Si esplora in questo modo un concetto grafico nuovo, più morbido ed armonioso, che ruota intorno a forme tonde, circolari e a pois, diventati prontamente il segno distintivo della stagione: vengono infatti declinati in tutte le possibili varianti, dimensioni abbinamenti di texture e materiali compresi. In passerella, Sportmax, propone quindi non solo maxi pois bianchi su bianchi, o stampati su tuniche scivolate in crepe, ma anche morbidi pantaloni, elementi decorativi che costituiscono il punto di partenza per la costruzione ad intarsio di capi nuovi, decorati ma dalla semplicissima trama, solo in apparenza. I colori vanno a braccetto con la femminilità, tingendosi di nuance delicate e tenui. Il crema segue il bianco in modo naturale, come la vaniglia ed il beige rosato. Una collezione, firmata da Sportmax, che non passa di sicuro inosservata, nella sua celebrazione della donna armonica e delicata

Laura

Event: (id=83689) Sfilata Sportmax P/E 2014 Location: Mi Milano. Event: (id=83689) Sfilata Sportmax P/E 2014 Location: Mi Milano. Event: (id=83689) Sfilata Sportmax P/E 2014 Location: Mi Milano. Event: (id=83689) Sfilata Sportmax P/E 2014 Location: Mi Milano. Event: (id=83689) Sfilata Sportmax P/E 2014 Location: Mi Milano.

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati