Molto spesso, quando si parla di idratazione, tendiamo a considerare la pelle degli adulti e i prodotti specifici a loro dedicati. Ma, ancora più sensibile della nostra è la pelle dei nostri bambini, soprattutto quando sono molto piccoli. La pelle dei nostri figli diventa così il nostro centro di attenzione ed il nostro scopo diviene quello di proteggere, idratare ed aiutare questta membrana protettiva, ogni giorno.

Per farlo è importantissimo scegliere i prodotti giusti e, grazie all’esperienza maturata con la nascita di Gaia e Giada, oggi vorrei parlavi proprio delle linee che Mustela ha creato per proteggere la pelle dei nostri bimbi con delicatezza ed efficacia.

mustela0

mustela3

mustela4

Prima di tutto, per prendersi cura dei nostri bambini quotidianamente è necessario conoscere il loro tipo di pelle al fine di rispondere specificamente alle esigenze con i prodotti più adatti. Ci sono tre tipi diversi di pelle: la pelle normale, la pelle secca e la pelle a tendenza atomica.

La pelle normale risulta morbida, elastica, setosa al tocco e non possiede irregolarità o segni di secchezza e sensibilità. La pelle secca risulta irregolare, con segni di secchezza localizzati, più o meno estesi. La pelle con tendenza atopica è soggetta alla dermatite che si manifesta sempre più frequentemente. I sintomi di questa problematica sono un’estrema secchezza della pelle, prurito diffuso e fastidio a livello epidermico, talvolta intenso. La pelle con questa tendenza necessita di essere trattata quotidianamente fin dalla nascita attraverso dei prodotti emollienti specifici che permettono di lenire e rilipidizzare la pelle, diminuendo il prurito e la secchezza.

Una volta individuato il tipo di pelle dei nostri bimbi, è possibile scegliere tra i tanti prodotti Mustela la linea più indicata per il tipo di pelle (normale, secca, ipersensibile o a tendenza atomica) e prendersi cura così di questa barriera protettiva così importante attraverso l’idratazione, la pulizia, il bagno, il cambio ed il massaggio.

 

mustela1

mustela5

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati

3 Risposte

  1. Cristina B.

    Ciao Laura. Grazie mille per la tua risposta, sei stata gentilissima. Se avrai modo di testarlo, leggerò con attenzione la tua recensione. Secondo me, non c’è opinione migliore di chi prova i prodotti sul “campo”. Un abbraccio????

  2. Cristina B.

    Ciao Laura, il tuo articolo mi ha molto incuriosita. Ormai ogni patologia o ogni tipo di pelle ha bisogno di una propria soluzione. Spesso, secondo me, c’è scarsa informazione e prevenzione. Io ad esempio ammetto di non conoscere i prodotti Mustela. In farmacia vedo spesso consigliare Dexeryl della Pierre Fabre? Hai avuto modo di provarlo?

    • Laura Renieri

      ciao Cristina, grazie per il tuo commento. Per ora non ho mai provato il prodotto che menzioni, anche perché trovandomi bene con Mustela ho “messo in stand-by” la mia ricerca di prodotti adatti a Gaia&Giada. Però mi hai incuriosita, proverò prossimamente e ti farò sapere un abbraccio, L.