Pochi elementi, distintivi, unici e perfettamente equilibrati. La parte del nostro corpo che amiamo ed odiamo di più. Ne apprezziamo il sorriso e quella forma meravigliosamente rotonda della pupilla colorata che ci permette di vedere il mondo al di fuori di noi. Il viso è come il nostro lasciapassare, e come la chiave di volta che ci permette di distinguerci gli uni fra gli altri, nella nostra individualità, all’interno dell’eterogeneo mondo. Così perfetto, proporzionato e calibrato. Sinuoso ed elegante, ovale, rotondo, lungo, corto, avvolgente, spigoloso. Linee tondeggianti e ricurve si susseguono e si intersecano una con l’altra fino a dare vita al nostro viso.

Amato da pittori e scultori, immortalato con pastelli a cera, carboncini, matite colorate ed acquarelli, il viso riesce sempre a diventare protagonista della quotidianità, senza che noi nemmeno ce ne rendiamo conto.

 

3cb3f3cc91890b6127a56c4520f4e2a2

tumblr_an0lgnksh3u1ral50ro1_500

tumblr_ltiwquBIRH1qgk5qco1_500

21845c7e4b74a7baa9fb3119be91ac85

tumblr_miquolUzHk1rmn1fxo1_500

tumblr_n2s4o7knfn1qcwiu0o1_500

 

E quel sorriso, quell’energia che muove i muscoli del viso, solleva leggermente le gote rosa, assottiglia le palpebre avvicinandole fra loro e muove le labbra verso i lati, tirandole delicatamente sui bordi quasi a renderle orizzontali. Come il disegno, grafico e pulito, incentrato sulla perfezione delle linee in proporzione, dei chiaroscuri e delle ombre che si creano in maniera naturale rendendo l’incarnato ed il colore quasi uno dentro l’altro, uno mescolato con l’altro. E poi la luce, eccola che illumina lo sguardo, definisce lineamenti, con movimenti impercettibili ma reali che creano l’espressione pura ed unica di ciascuno di noi. Enfatizzata da colori pastello, da texture impalpabili che non appenano tocca la superficie del nostro viso diventano un tutt’uno con essa trasformando la nostra pelle in una tela, con la quale giochiamo per camuffare difetti ed imperfezioni, a favore di una omogeneità quasi reale.

E ci nascondiamo il viso a volte, con accessori stravaganti, con tessuti leggerissimi o con le nostre mani, quasi per timidezza, quasi per pudore. Quasi a voler lasciar scoprire il viso per ultimo, come dietro un telo di seta purissima, di cotone egiziano, di luce impalpabile. E ridiamo nascoste, di noi stesse e della vita, delle gioie effimere che incontriamo nel nostro continuo turbinio di eventi ed incontri, che restano come tratti invisibili sul viso per i nuovi giorni.

 

tumblr_mgbvas9SP91qghwxto1_1280

tumblr_n2p99845A21r6b8aao1_500

d59472414c7eede32cf61b40e7fe3118

Revlon Commercial filming with Jessica Biel

tumblr_ms1s5o3C4E1s0kweao1_500

tumblr_n2bv811l2I1r6b99aao1_500

tumblr_n2p2080A21r6b8aao1_500

Questo storytelling fa parte di un progetto editoriale realizzato in collaborazione con Grand Marnier sul tema dell’Eleganza e delle sue declinazioni. #grandmarnierlovescharm

Immagini courtesy of Tumblr | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati