Lasciati andare e libera la tua personalità! Questo è il messaggio che vuole lanciare Primark con la nuova collezione donna Autunno-Inverno 2017/2018. Niente categorizzazioni e niente regole: il bomber blu sgargiante anni ’80 si indossa con adorabili sandali con piume lilla anni ’90 ed un mini vestito di tulle squisitamente Carrie Bradshaw 2.0 (già considerato il must-have della prossima stagione).
Non importano le imposizioni dettate dal fashion system, i dettami che ci costringono a vestire abiti dentro i quali non ci sentiamo a nostro agio o che non ci piacciono ma che bisogna avere per seguire il trend del momento. La moda deve essere divertimento, gioco, risate e spensieratezza, deve essere il veicolo per lanciare la nostra idea di creatività, il modo per mostrare al mondo chi siamo e come vogliamo che gli altri ci vedano. Il manifesto di Primark per la prossima stagione è proprio questo: libero sfogo all’individualità, all’inclusività e al divertimento senza tempo in un’accezione puramente positiva e altruista, completamente svincolata dall’imperativo categorico di individualismo che minaccia la nostra quotidianità. Se io sto bene e mi diverto, saprò essere in grado di far felici anche le altre persone intorno a me. Just feel good!
Così il power dressig di “Helmut Newtoniana” fonte assume una nuova concezione: da oggi l’abbigliamento femminile che simboleggia il potere e il pugno di ferro della donna che lo indossa è un un mix and match di tessuti, colori e dettagli che mischiano il metallizzato carico di paillettes con un romantico tulle dai colori pastello e il decadente velluto dalle tonalità austere. Piume e borchie, broccato e lacci dal sapore vagamente bondage, fluo e pizzo, vernice e disegni peace&love, stampe fiamminghe e barocche e pelle stropicciata, maglioni pesanti e vestiti deliziosamente e maliziosamente trasparenti, sandali e stivali, fiori glamour e quadrettoni o lische di pesce old-school. Il colore che rappresenta l’autorità diventa ora un ardito rosso acceso che scalda le fredde giornate, scalciando l’intransigente nero yuppies. Capo simbolico di questa ricerca del passato riletto in chiave glamour è il tailleur, rivisitato in una nuova prospettiva che abbandona i tristi muri degli uffici e si prepara a diventare il protagonista delle serate più glamour.
Primark lancia un messaggio di incredibile speranza: la moda può essere libertà, gioco e divertimento, può permettere ad ognuno di esprimere il proprio io senza paura e vergogna, abbattendo le diversità di genere e le differenze sociali con la più totale leggerezza. Sii te stesso e tutto andrà bene (da agosto in tutti i negozi Primark)!

 

primark2

primark3

primark4

primark6

primark5

primark10

primark7

primark8

primark9

primark11

Articolo scritto e redatto da Giulia Cattelan | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati