La storia del brand ve la spiego in breve: Essie vede la luce un anno prima della mia nascita con 12 colori che hanno fatto centro, segnando l’inizio di quello che può essere considerato un caso di successo. Era il 1982 ed eravamo a New York e l’idea fu di Essie Weingarten

 

Dobbiamo infatti dire grazie a lei ed alla sua idea di lanciare sul mercato 12 colori non convenzionali. La signora Essie afferma che “Le mani sono un vero e proprio indicatore di quello che vuoi essere”  e si è assunta il rischio proponendo nuance accattivanti quando la scelta sul mercato dei colori era davvero limitata

Partendo da Las Vegas con una dozzina esatta di colorazioni, che le donne ed i saloni di bellezza per manicure hanno subito amato, adesso propone alle clienti contemporanee ben 300 colori di smalti

Sono passati 30 anni, ma la filosofia di base è sempre la medesima, e la stessa fondatrice crea ancora le nuance personalmente, ed afferma di prendere l’ispirazione dal mondo che la circonda, oltre che dalla moda e dalle sfilate, dai viaggi e dai posti che visita

Un’azienda inter­na­zio­nale, pre­sente in ben 101 paesi nel mondo è amata da personaggi famosi in tutto il globo, come Demi Moore, Jennifer Aniston, Hillary Clinton etc etc.. che hanno aiutato a rendere ancora più famosa la linea

Rico­no­sci­menti e premi però non si rice­vono a caso, lo studio sul prodotto e sulla sua qualità si vede, nel concreto. Colori che durano 7 giorni senza sbeccarsi, texture accattivanti e nomi azzeccati, che hanno fatto di questa formula, una formula assolutamente vincente! Non vi resta che provare per credere!

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati