La famiglia si è ingrandita. In una bellissima giornata di metà dicembre siamo diventati una famiglia vera passando da due a quattro persone. Gaia e Giada si sono aggiunte nella nostra casa, nella nostra vita, ma soprattutto nei nostri cuori. Con loro sono cambiate però le nostre esigenze e la normalità di tutti i giorni. Quello che prima era facilmente realizzabile ed a portata di mano, è diventato laborioso ed un po’ più complicato ma noi, genitori 2.0 con la voglia di vivere la quotidianità fatta di amicizie, impegni e una lunga lista di cose alle quali non vogliamo rinunciare, abbiamo sviluppato capacità di multitasking davvero invidiabili e siamo entrati nell’ottica che le nostre necessità erano cambiate insieme al numero di componenti della nostra famiglia.

Abbandonata così la nostra automobile tre porte con assetto sportivo, ci siamo affacciati sul panorama automobilistico più conforme ad una famiglia ed alle sue nuove necessità. Citroen ci ha stupito con la sua amplissima offerta di modelli pensati esattamente per le famiglie. Ci siamo trovati così immersi in un mondo nuovo dove le prestazioni automobilistiche di alta gamma si sposano con design accattivanti e quel mix di spazio e maneggevolezza che stavamo cercando.

Ebbene sì, la nostra scelta è caduta su una delle macchine più interessanti del brand Citroen che avevo avuto l’onore di provare personalmente durante la presentazione stampa avvenuta oltralpe: Citroen Grand C4 Picasso, la vettura famosa per passare da cinque a sette posti con poche semplicissime mosse.

Cinque sono i suoi pilastri focali: il bagagliaio, gli interni loft, lo schermo touch, la sicurezza e l’efficienza. Con 645 litri di bagagliaio i problemi di spazio nostri – e non solo- si possono decisamente definire sconfitti. Grand C4 Picasso è un monovolume che stabilisce nuovi parametri in termini di abitabilità e di modularità. La sua piattaforma permette infatti di arretrare ulteriormente le ruote rispetto alla versione cinque posti, conservando la stessa lunghezza della generazione precedente. Tutto questo rende più facile l’accesso all’abitacolo ed ottimizza lo spazio disponibile per passeggeri e bagagliaio.

2,84 metri di lunghezza. Questo è il numero magico dell’interasse più grande della sua categoria che vanta così la possibilità di offrire ampi spazi interni mantenendo la lunghezza esterna piuttosto contenuta. È incredibile vedere come un passeggino doppio possa essere riposto nel bagagliaio avendo ancora spazio per i nostri trolley da vacanza.

Gli interni permettono di viaggiare in assoluto comfort. La vettura, infatti, è stata concepita fino nei minimi dettagli per garantire il benessere di ogni passeggero. Il parabrezza Wide Angle Screen di serie consente una perfetta visione al conducente ed al passeggero, che possono così viaggiare in tutta sicurezza godendo del paesaggio. Il tetto in vetro panoramico permette una percezione di interno-esterno davvero unica. Sembra di essere costantemente a pochi centimetri dal cielo azzurro ed è bellissimo godere del paesaggio in maniera così verticale.

 

Grand C4 Picasso è stata pensata per le famiglie. Questo non solo per gli spazi di bagagliaio ed interni, ma anche attraverso tutta una serie di piccoli e grandi dettagli che fanno la differenza quando si viaggia con dei bambini a bordo. Intanto, le nostre bimbe che sono ancora piccole e viaggiano in sicurezza dentro gli ovetti, hanno tantissimo spazio a loro disposizione, sopra di loro il tetto panoramico, al loro fianco i vetri laterali che possono essere schermati dal sole, grazie agli appositi tendalini presenti nella vettura. Inoltre è possibile regolare l’aria personalizzandola anche per i sedili posteriori e questo è senza dubbio un gran vantaggio quando si viaggia con dei bimbi che hanno necessità differenti dalle nostre.

La tecnologia permette di guidare questa auto in piena sicurezza e comfort anche in situazioni cittadine dove lo spazio è limitato. L’auto, infatti, è dotata di telecamera di retromarcia posteriore che mostra sullo schermo panoramico 12 pollici HD un’inquadratura del retro dell’auto per permettere una visuale completa e facilitare le manovre. La tecnologia del sistema Park Assist aiuta nel momento della ricerca del parcheggio attraverso l’esecuzione della manovra automatica nel momento in cui si rivela uno spazio libero, sia che si tratti di parcheggiare in parallelo o perpendicolare. Queste sono solo alcune delle dotazioni della vettura che permettono di guidare la maestosità di Grand C4 Picasso come se fossimo al volante di una due posti.


A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati