Oggi gioco in casa. Oggi gioco facile. Perchè se dici brunch a Milano ti viene in mente subito – e solo?? – questo luogo: un incanto dislocato e declinato nella sua formula vincente in più punti del capoluogo meneghino, per la fortuna di turisti preparati e milanesi DOC

 

 

Il forno d’America, alias California Bakery mi accoglie così, in quelle domeniche sonnacchiose in cui si ha solo voglia di coccole, gastronomiche e non! Ma intendiamoci bene, oggi vi parlo di brunch, ma qui potete pappare ad ogni ora del giorno, perchè si inizia con i muffin ed il lungo caffè americano per la colazione e si va avanti tutto il dì con torte, gelati ma anche zuppe, piatti di pesce, bevande di ogni sorta etc etc.. Poi durante il weekend si “trasforma” e se vi sedete ai suoi tavolini di legno minimal, fra sabato e domenica fra le 11 e le 17, acconsentite tacitamente alla colazione-pranzo tipica americana

 

 

Il brunch funziona così: scegli un piatto principale nel menù ed insieme a questo arrivano: acqua e succo di arancia, caffè americano a volontà, 4 differenti tipi di pane/brioche con relative salsine in base alla preparazione del momento

e poi via, verso l’esperienza più calorica che si possa pensare per la colazione, che lascia il nostro pane/nutella/caffè ristretto ad altri momenti, meno rilassati e morbidi. La mia scelta cade sempre qui: Up Town Plate, pancakes, anche integrali, caldi, classic eggs benedict bio, pregiato salmone affumicato, salsa olandese e sides

 

 

Come valida alternativa – meno calorica e più sana dato che si parla di verdure! – suggerisco il Chelsea Plate, che comprende una quiche a scelta fra quelle appena sfornate e sides (che solitamente consiste in un piatto a scelta fra verdura, patatine fritte, patatine al forno ed insalata semplice)

Ai piatti, alle presentazioni ed alle tazze decisamente adorabili si aggiungono un sacco di punti a favore: il menù dettagliato e completo, le location (tutte in punti strategici di Milano per shopping, passeggiata sui navigli, sosta fra una commissione e l’altra etc..) e la cura perfetta dei dettagli all’interno, come all’esterno, del locale. Cestiti di vimini, piastrelle bianche alle pareti, mensole colorate, vestrine con in bella mostra muffin e dolcetti vari.. un piccolo paradiso per occhi e bocca! Da provare, tenere a mente e frequentare più volte, anche perchè una sola non vi basterà mai per assaggiare tutto! 🙂

 

 

Perchè: brunch ottimo, ricco e buono. Ma buono davvero..

Con chi:  persone dotate di appetito e buona conversazione

Da ricordare: lasciare sempre un po’ di spazio nella pancia per il dolce: sfornano torte favolose

Qualcosa in più: prenotazione obbligatoria. Nella bella stagione è incantevole stare all’aperto, ma anche i soffitti con i cestini sono fantastici: da provare entrambe le “location”!

 

Laura

 

California Bakery (la mia location preferita, per le altre cliccate QUI!)

Piazza Sant’Eustorgio
20122 Milano
Tel. +39 02 39811538

 

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati