Diventare genitori è una bellissima ed emozionante esperienza di vita, ma anche una interessante rivoluzione del concetto di shopping. Sì, perché il nuovo arrivato, la nuova arrivata – o le nuove arrivate come nel mio caso – necessita quasi costantemente di scarpe, abbigliamento e accessori che seguano la veloce crescita e le disparate esigenze. Per questa ragione, da quando sono diventata mamma di Giada&Gaia mi sono ritrovata spesso nella condizione di dover acquistare diversi capi nuovi per le stagioni in arrivo, immergendomi nella quotidiana lotta fra qualità e prezzo.

Non neghiamo, infatti, che l’abbigliamento per i bambini di qualità ha un valore economico piuttosto importante e dover vestire due bambini contemporaneamente fa lievitare velocemente le spese di casa, ma oggi voglio svelarvi un mio piccolo –  grande segreto. Si tratta di un e-commerce famosissimo: Zalando Privé.

Tre sono le sue caratteristiche principali: ogni giorno vengono proposte nuove offerte, le vendite sono valide per un periodo limitato nel tempo e lo sconto applicato arriva fino al 75% del prezzo di listino! Questo mix di tre ingredienti rende l’e-commerce Zalando Privé un luogo virtuale perfetto per lo shopping di qualità a piccoli prezzi per tutta la famiglia, bambini compresi. Quotidianamente infatti vengono proposte nuove marche (più di 2500!) fra le quali scegliere le preferite per i nostri acquisti. Più di 15 milioni di persone hanno scelto di far parte della famiglia di Zalando Privé e il motivo è l’estrema facilità di fruizione del sito mescolata alle caratteristiche peculiari del sito.

Il mio ultimo shopping su Zalando Privé? Una serie di tee shirt e felpe firmate GAP per Gaia e Giada con uno sconto davvero importante che mi ha permesso di riempire il carrello per entrambe con meno di 80 euro e ora freddo invernale fatti sotto: noi siamo pronte.

Immagini cortesi of Zalando Privé | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati