DISCLAIMER: questo post potrebbe avere effetti collaterali quali “estativite” ed assoluto ed immediato bisogno di vacanze.

Cara amica, la tua ricompensa per aver deciso di affrontare questo post a testa alta, nonostante tu sia chiusa in una stanza con i telefoni che suonano ininterrottamente ed i colleghi che masticano molestamente chewing gum, è composta di racconti di spiagge paradisiache, di sabbia bianca e fina che non si incastra nelle infradito, di acqua cristallina, di brezza marina, di un sole caldo che ti solletica la pelle e dei solari Uriage.

La protezione solare è fondamentale per la buona riuscita di un’abbronzatura dorata e per la salvaguardia della salute della nostra pelle, a rischio di dolorose quanto antiestetiche scottature con conseguenti macchie scure, invecchiamento precoce della pelle e problemi di salute molto più gravi (dati statistici rivelano infatti che ogni anno si diagnosticano dai 2 ai 3 milioni di nuovi casi di tumore alla pelle).

Stante i dati allarmanti e la volontà di non voler rinunciare agli effetti benefici del sole sul nostro corpo e sul nostro umore, Uriage propone per l’estate 2017 una nuova generazione di trattamenti solari. La linea Bariésun garantisce la massima protezione contro i raggi UVB ed UVA, che vengono assorbiti e schermati da un nuovo complesso di filtri di ultima generazione e una leggera e rinfrescante sensazione di gradevolezza. Dimenticatevi le creme pesanti, untuose e di consistenza pari alla calce perché l’ingrediente segreto della linea Bariésun è l’Acqua Termale di Uriage. Un’acqua che si può paragonare ad un siero magico, viste le sue virtù benefiche idratanti e l’altissima concentrazione di minerali (quasi il doppio rispetto alle altre acque termali) che rendono impermeabili gli strati superiori dell’epidermide ed allontanano gli agenti irritanti o i batteri che potrebbero alterarne la flora. Un insieme di proprietà che non proteggono solo lo strato superiore della pelle ma arrivano in profondità, salvaguardando il nostro DNA dalle alterazioni provocate dai raggi UV.

Tutte le formule dei nuovi solari Uriage sono fotostabili, resistenti all’acqua ed al sudore, prive di alcool e parabeni e si possono trovare prodotti specifici per ogni tipo di epidermide. Le più sensibili troveranno numerosi fluidi SPF50+, uno studiato appositamente per le pelli secche ed uno per quelle grasse oltre ad un’apposita linea per pelli chiare e molto chiare (con o senza profumo) e per i bambini, mentre le sun-addicted potranno abbronzarsi in tutta serenità con lo spray asciutto SPF30, pratico e velocissimo nell’applicazione.

Mea culpa, ammetto di avervi mentito promettendovi spiagge bianche infinite, mare cristallino e palme ma la protezione della pelle è fondamentale e necessaria se si vuole godere al massimo delle gioie estive. La linea Bariésun di Uriage ci permette di tutelare la nostra salute senza rinunciare alla fantastica sensazione del sole che scalda le ossa, che ci fa sentire felici e, soprattutto, belle.

Ora potete ritornare alla vostra realtà lavorativa e, se siete arrabbiate con me per tutto quanto sopra, ricordatevi che il collega ruminante è a vostra portata di mano per qualsiasi sfogo. Ne tratterete un’enorme soddisfazione!

Articolo scritto e redatto da Giulia Cattelan | Tutti i diritti sono riservati

WhatsApp Image 2017-05-09 at 17.06.16

WhatsApp Image 2017-05-09 at 17.06.18

WhatsApp Image 2017-05-09 at 17.06.11

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati